Coronavirus in Toscana: 306 nuovi casi, 2.550 (+215) positivi, 91 (+6) ricoverati, nessun deceduto

Coronavirus in Toscana: 306 nuovi casi, 2.550 (+215) positivi, 91 (+6) ricoverati, nessun deceduto
SienaFree.it INTERNO

Sono invecei soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui ilè risultato positivo.Gli attualmente positivi sono oggiin più (+9,2%) rispetto a ieri.

Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni

I ricoverati sono(6 in più rispetto a ieri), di cuiin terapia intensiva (2 in meno).

I dati nel dettaglio aggiornati alle ore 12 di mercoledì 21 luglio. (SienaFree.it)

Su altre fonti

Altre 2.459 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (209 in più rispetto a ieri, meno 2%) I ricoverati invece sono 91 (6 in più rispetto a ieri), di cui 13 in terapia intensiva (2 in meno). (Toscana Media News)

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 91 (6 in più rispetto a ieri, più 7,1%), 13 in terapia intensiva (2 in meno rispetto a ieri, meno 13,3%). I ricoverati sono 91 (6 in più rispetto a ieri), di cui 13 in terapia intensiva (2 in meno). (IlGiunco.net)

Il governo, seguendo anche le indicazioni di Forza Italia, sta per varare un provvedimento che estenderà l’uso del cosiddetto green pass a nuove attività e a nuovi servizi”. (LaPresse)

Contagi su, la Toscana punta sul Green pass. Firenze vuole rafforzarlo con le ordinanze

In Toscana sono 246.642 i casi di positività al Coronavirus, 306 in più rispetto a ieri (285 confermati con tampone molecolare e 21 da test rapido antigenico). I ricoverati sono 91 (6 in più rispetto a ieri), di cui 13 in terapia intensiva (2 in meno). (Firenze Viola)

Le parole dei sindaci. Del Ghingaro (Viareggio). "Sono d’accordo sia all’istituzione che all’uso del green pass, da declinare secondo legge e criteri precisi. Il green pass le dà una spinta importante, quindi va sostenuto perché può permettere l’accesso a strutture che ora sono totalmente o parzialmente chiuse". (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr