Attacco in Congo: voci di riscatto, sparatorie e giallo sulla scorta

Attacco in Congo: voci di riscatto, sparatorie e giallo sulla scorta
Adnkronos ESTERI

Secondo fonti d'intelligence, il governo locale aveva autorizzato il movimento senza scorta del convoglio del Wfp.

(Adnkronos). Un possibile "riscatto", uno "scontro a fuoco" tra ranger ed esercito da una parte ed un commando dall'altra, il giallo della scorta.

Anche l'agenzia dell'Onu in una nota ha dichiarato che "precedentemente era stato autorizzato il viaggio su quella strada senza una scorta di sicurezza"

"C'è stato uno scontro a fuoco", secondo Kasivita, e "gli aggressori hanno ucciso la guardia del corpo e l'ambasciatore". (Adnkronos)

Su altre testate

Basti pensare che tra le vittime dell’attentato di Nassiriya ci furono carabinieri appartenenti alla stessa Brigata del carabiniere Vittorio Iacovacci. Profondo cordoglio per la morte dell’ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci. (dedalomultimedia.it)

Congo, attentato terroristico. Ucciso l'ambasciatore italiano

La vettura oggetto dell’attacco faceva parte del convoglio in capo la delegazione dell’Unione Europea a Kinshasa. Uno dei portavoce del Virungal National Park ritiene che si tratta di un offensiva diretta nei confronti dell’Onu (Salernonotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr