ELON MUSK: troppi fake in Twitter, non acquisto senza dati certi sugli utenti

Scenarieconomici ECONOMIA

Musk non crede a quella cifra e ha detto: “Il CEO di Twitter ha rifiutato pubblicamente di mostrare una prova di (Scenarieconomici)

Ne parlano anche altri giornali

“Non è possibile dare all’esterno la stima degli account spam di Twitter in quanto sarebbe necessario condividere anche informazioni private degli utenti”, ha dichiarato il ceo di Twitter Parag Agrawal. (CorCom)

Dal canto suo, il social media ha depositato alla Sec, la Consob americana, il documento che fissa l’acquisizione a 54,2% dollari ad azione, un valore che Musk sembra voler mettere. Il multimiliardario ha sospeso l’accordo per un’approfondita verifica su account spam, fake e bot ribadendo che la sua offerta è valida solo se i profili falsi sono al di sotto del 5%. (ilmattino.it)

La questione ha gettato ulteriore benzina sul fuoco tra Musk e la dirigenza di Twitter Secondo Twitter, account del genere rappresentano il 20% del traffico sulla piattaforma, ma secondo Musk il numero potrebbe essere quattro volte superiore. (Fanpage.it)

Tra le prime cose che il miliardario aveva annunciato di voler fare c’era proprio la lotta ai falsi account, che non possono portare alcun guadagno L’uomo più ricco del mondo usa proprio il social network, che sembrava fosse a un passo dall’essere acquistato, per spiegare come mai la sua marcia indietro potrebbe essere definitiva. (Virgilio Notizie)

Secondo Musk infatti gli account non veritieri sarebbero molti di più del 20%: più di 1 utente Twitter su 5 sarebbe insomma un bot o un falso. La palla passa quindi ad Agrawal, ma mai come oggi l'accordo sembra davvero in bilico, e intanto le azioni di Twitter continuano a calare (SmartWorld)

L'acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk ha avuto una battuta d’arresto. Dal canto suo, il social media ha depositato alla Sec, la Consob. (quotidianodipuglia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr