Borsa Milano ritrova la forza, Ftse Mib +2,4%. Stm vola, seguita da Unipol

Finanzaonline.com ECONOMIA

La Borsa di Milano ritrova la forza, insieme agli altri listini del Vecchio continente, e chiude in deciso rialzo, proseguendo i guadagni della vigilia.

In questo quadro, l’indice Ftse Mib ha chiuso con un progresso del 2,36% in area 24.675,61 punti.

Nel comparto, l’unica nota stonata è stata Bper Banca che a fine giornata ha segnato un +1,3%.

In fondo al paniere principale troviamo le utilities con Italgas, Snam e Terna in rialzo di circa mezzo punto percentuale

Tra i titoli del paniere principale, sono molti i segni positivi. (Finanzaonline.com)

La notizia riportata su altre testate

A Wall Street i futures su , e indicano un avvio in recupero dopo il pesante ribasso di ieri. L'indice è scivolato nuovamente sotto quota 24.000 punti (-0,13%), che diventa una resistenza importante da varcare, in scia del ritracciamento del tedesco. (Investing.com)

Anche se Piazza Affari ha chiuso con il segno più, il tanto atteso rimbalzo dopo il tonfo di ieri non c’è stato. All’interno di quest’ultimo, Stellantis ha terminato con un +0,25%. (Yahoo Finanza)

Dal fronte titoli di Stato, lo spread BTP-Bund arretra di un punto e mezzo percentuale a 113 punti base. Segno più in avvio per la Borsa oggi nel giorno del meeting della BCE: a spingere il Ftse Mib sono i titoli del comparto bancario. (Money.it)

REUTERS/Stefano Rellandini. MILANO (Reuters) - Indici in forte rialzo a Piazza Affari in una giornata in cui cala anche la volatilità, protagonista delle ultime sedute. Inverte la rotta il , che si muove sopra i 70 dollari al barile, nonostante l'inatteso balzo delle scorte petrolifere negli Stati Uniti. (Investing.com)

A fine giornata, comunque, l'indice FTse MIb di Piazza Affari riesce a chiudere sopra la soglia dei 24.000 punti, a 24.107,33, grazie a un rialzo dello +0,59%. Tra i titoli del paniere principale, si è messa in evidenza Saipem che con un +2,7% ha guidato il rimbalzo del settore oil, dopo i forti ribassi della vigilia. (Yahoo Finanza)

Inoltre, l’accordo consente al Monte dei Paschi di Siena di ridurre le richieste risarcitorie per un ammontare pari a 3.8 miliardi. Il Monte dei Paschi di Siena potrebbe registrare variazioni importanti in avvio di giornata. (SoldiOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr