Barella e Lautaro, le solite certezze. Instancabili e sempre decisivi

Barella e Lautaro, le solite certezze. Instancabili e sempre decisivi
La Gazzetta dello Sport SPORT

Non importa il tipo di sfida, né tantomeno il contesto o il calendario affollato, Lautaro e Barella sono due certezze a prescindere.

Da una parte Lautaro Martinez, il bomber rimasto per farsi carico di un attacco orfano di Lukaku, dall’altra Nicolò Barella, il motorino di centrocampo ribattezzato non a caso “capitan futuro”.

Lautaro e Barella lo dimostrano in campo partita dopo partita, esibendo anche doti carismatiche che non sono passate inosservate in casa nerazzurra. (La Gazzetta dello Sport)

La notizia riportata su altre testate

È di Maya, sicuro, al cento per cento perché quando è gol è gol: magari non è stato bello ma è stato importante per me e per noi E contro l’Inter ha pure trovato il gol del momentaneo 1-1. (Liguria Notizie)

Tommaso Augello ringrazia su Instagram Bartosz Bereszynski per l’assist che ha permesso di segnare alla Sampdoria il 2-2 con l’Inter. Tommaso Augello ringrazia sui social il compagno Bartosz Bereszynski per l’assist che gli ha permesso di segnare il gol del definitivo 2-2 contro l’Inter. (Samp News 24)

SPETTACOLO − Giuseppe Galderisi ha commentato la rete del laterale sinistro: «Federico Dimarco ha calciato una palla con una precisione pazzesca, è uno spettacolo. Nonostante la grande punizione del giocatore classe ’97, l’Inter non è andata oltre il pareggio sul campo della Sampdoria. (Inter-News)

Samp, Yoshida gol contro l’Inter: Contento del gol e del pari

In effetti molti tifosi della Doria non sono andati allo stadio e la società ha venduto circa 7.000 biglietti, di cui circa la metà a tifosi interisti. All'ordine del giorno anche la posizione dei tifosi organizzati della Sud: possibile una retromarcia? (ItaSportPress)

Un pareggio prestigioso per la Sampdoria di Roberto D’Aversa, che se l’è giocata testa a testa con i migliori del campionato, i campioni in carica dell’Inter. Abbiamo il rammarico per essere andati sotto due volte, ma nonostante tutto abbiamo cercato di fare la partita fin dall’inizio. (Liguria Notizie)

Dopo l’addio di Lukaku, è il ‘Toro’ l’attaccante a cui affidarsi per spezzare il tabù Champions e cercare al qualificazione agli ottavi di finale. L’Inter però ha sempre spinto per il rinnovo consapevole che Lautaro non si arrivato ancora al suo apice e che in futuro il suo valore di mercato possa superare i 100 milioni di euro (Calcio News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr