Nel basso profilo della politica la causa del governo Draghi

Nel basso profilo della politica la causa del governo Draghi
Il Manifesto INTERNO

Allora, nei giorni esaltati della primavera del 2018 – in cui ai maggioritari 5 Stelle non pareva vero di poter imporre qualunque cosa al presidente della Repubblica – si andò

Dopo avere avuto un primo ministro Chance – non un giardiniere, in Italia non poteva essere che un avvocato – oggi siamo passati al suo opposto, per così dire, al «super-esperto».

Al di là della querelle se questo sia un governo tecnico o politico – ogni governo è politico – resta un’anomalia della «strana» legislatura: è il terzo governo affidato a persona non eletta o a capo di un partito. (Il Manifesto)

La notizia riportata su altri giornali

«Le tattiche finora utilizzate per bloccare le arterie principali sono state molto diverse tra loro: decine di auto in finta panne o file di autobus e auto a passo d'uomo e, da oggi, anche gente che rompe borse di cipolle in mezzo alla strada e che, molto lentamente, cerca di recuperarle». (Il Manifesto)

Faremmo bene a combatterla ovunque senza riguardi per nessuno e senza pregiudizi Siccome l’ultimo gioco di società è diventato quello di scambiare lucciole per lanterne, è bene mettere alcuni punti fermi. (Quotidiano del Sud)

Scrive Repubblica: “Metà degli italiani vaccinati entro l’estate: ecco l’obiettivo del piano che il governo studia in queste ore, verificandone nei dettagli la fattibilità. (L'Agenzia di Viaggi)

Governo Draghi, dite la vostra /5

Il bilancio delle mobilitazioni in Tunisia traduce solo in parte quello che è avvenuto nelle scorse settimane. (Il Manifesto)

È questa politica, questi partiti o movimenti che sono chiamati alla resa dei conti. Si diceva che anche Draghi deve fare i conti con se stesso. (Il Sussidiario.net)

La seconda serie è qui. La terza serie è qui. (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr