"Condurremo gli Usa alla morte, lo sviluppo della Cina non può essere fermato" • Imola Oggi

Condurremo gli Usa alla morte, lo sviluppo della Cina non può essere fermato • Imola Oggi
Per saperne di più:
Imola Oggi ESTERI

sviluppo della Cina. […]. “In ogni caso, lo sviluppo della Cina non può essere contrastato o fermato.

[…]. “Ci vedete sfidare l’egemonia militare degli Stati Uniti, l’egemonia del dollaro USA e sfidare l’egemonia commerciale mondiale degli Stati Uniti.

Odiano la Cina così tanto che sperano che la Cina crolli domani e vada all’inferno, perché la Cina ha messo gli Stati Uniti in un angolo Il conflitto è inconciliabile

[…]. (Imola Oggi)

La notizia riportata su altri media

Gli esperti che indagano devono avere un accesso completo a tutto quello che è necessario per trovare la fonte di questa pandemia". Sosteniamo tutti gli sforzi tesi a fare chiarezza: il mondo ha diritto di sapere esattamente che cosa è successo. (IL GIORNO)

Joe Biden piomba in Europa per riallineare gli indisciplinati alleati europei e far loro capire che fra Cina e Stati Uniti non c’è spazio in mezzo. Infine, incontrerà il “killer” Putin a Ginevra, in un classico incontro destinato non a produrre sostanza quanto a rimarcare che Washington tiene sotto tiro la Russia ma non intende impegnarsi troppo su due fronti. (La Stampa)

"Ed è per questo che questo sarà ricordato come uno dei più grandi successi ottenuti tra democratici e repubblicani al Senato degli Stati Uniti nella storia recente", ha aggiunto. Il disegno di legge deve ora passare alla Camera dei Rappresentanti per essere inviato alla Casa Bianca per la firma del presidente Joe Biden. (AGI - Agenzia Italia)

L'era dell'incertezza: quale futuro per le relazioni tra Usa e Cina?

Si tratta di Julien Xavier Neals, afroamericano di 56 anni, e Regina Rodriguez, avvocato di origini messicane e giapponesi di 57 anni. Il disegno di legge deve ora passare alla Camera dei Rappresentanti per essere inviato alla Casa Bianca per la firma del presidente Joe Biden. (la Repubblica)

Esplode intanto la preoccupazione delle imprese europee che operano con la Cina, allarmate dalle nuove leggi anti-sanzioni che Pechino si appresta a varare come ritorsione. (L'HuffPost)

Appare dunque evidente il profondo legame economico che ormai lega Stati Uniti e Cina, l’uno in simbiosi con l’altro. Un futuro da (ri)scrivere. Tornando alle relazioni tra Stati Uniti e Cina, vale la pena analizzare l’atteggiamento messo in campo da Joe Biden per contrastare l’ascesa di Pechino. (InsideOver)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr