CORONAVIRUS. IL CONSIGLIO DEI MINISTRI APPROVA IL NUOVO DECRETO LEGGE

CORONAVIRUS. IL CONSIGLIO DEI MINISTRI APPROVA IL NUOVO DECRETO LEGGE
TeleIschia INTERNO

.

Fino al 27 marzo 2021, nelle zone rosse, non sono consentiti gli spostamenti verso abitazioni private abitate diverse dalla propria, salvo che siano dovuti a motivi di lavoro, necessità o salute.

Resta comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

IL CONSIGLIO DEI MINISTRI APPROVA IL NUOVO DECRETO LEGGE. Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto-legge che introduce ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. (TeleIschia)

Ne parlano anche altri giornali

Roma, 23 feb. (LaPresse) – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella questo pomeriggio ha firmato il decreto legge recante “Ulteriori disposizioni urgenti in materia di spostamenti sul territorio nazionale per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”. (LaPresse)

Fino al 27 marzo 2021, nelle zone rosse, non sono consentiti gli spostamenti verso abitazioni private abitate diverse dalla propria, salvo che siano dovuti a motivi di lavoro, necessità o salute. (AlbengaCorsara News)

Il decreto dispone, infatti "la prosecuzione, fino al 27 marzo 2021, su tutto il territorio nazionale, del divieto di spostarsi tra diverse Regioni o Province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o motivi di salute. (latinaoggi.eu)

Primo decreto del governo Draghi: niente visite a parenti e amici in zona rossa

Dobbiamo ancora conoscere la “linea esecutiva” del neo premier ma già sappiamo qualcosa: i Dpcm (alla Conte) saranno solo un ricordo. E quindi non ci saranno “sorprese” dell’ultim’ora, anche perché adesso i tempi sono più maturi, siamo più preparati, conosciamo già questa emergenza e la risposta può essere preparata meglio e con anticipo. (PrimaStampa.eu)

Così una nota di Palazzo Chigi, divulgata in seguito al vertice di governo di stamani. Nelle zone arancioni, per i Comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti, sono consentiti gli spostamenti anche verso Comuni diversi, purché entro i 30 chilometri dai confini" (PPN - Prima Pagina News)

Ma nelle zone rosse niente più visite ad amici e parenti. Cosa dicono gli esperti. La novità è quindi lo stop agli spostamenti in zona rossa verso le abitazioni private. (Pickline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr