Visite gratuite per la prevenzione e diagnosi precoce di tumore al seno - La Guida

LaGuida.it INTERNO

La campagna Nastro Rosa ha come obiettivo quello di sensibilizzare le donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella”.

Prenotazioni: Lilt Cuneo 0171.697057, [email protected], #liltforwomen

Cuneo – La Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori ripropone “Lilt for women – Campagna nastro rosa”: per tutto ottobre sarà possibile prenotare una visita senologica gratuita negli ambulatori Lilt della provincia di Cuneo e ricevere informazioni, consigli e opuscoli dedicati. (LaGuida.it)

Su altre testate

Dopo la prima diagnosi del 2009, infatti, Erminia aveva cominciato a far fare ad entrambe le sue figlie l’ecografia al seno ogni anno. E ogni tre martedì facciamo insieme la terapia in ospedale”. (La Repubblica)

Sabato e domenica a Lissone. A Villa Magatti, in via Paradiso, dalle 9.30 e le 18.30 due giorni per gli screening oncologici nella Campagna Nastro Rosa. Prevenzione contro il tumore al seno: a Lissone le instancabili volontarie di Una vita in rosa sono in campo per la salute delle donne. (Prima Monza)

Le persone attraverso la tecnica dell'origami potranno trasformare il volantino distribuito da Firenze in Rosa Onlus in un fiocco rosa da indossare, fotografare e condividere sui canali social taggando @firenzeinrosa o utilizzando l'hashtag #FirenzeInRosa 1 Visualizzazioni. (055firenze)

Non avendo familiarità - racconta Enrica - posso dire che quell’annuale ecografia cui mi sottoponevo per piccole cisti mi ha salvato la vita. Decisi così di raccontare la mia storia utilizzando i social, e questo mi ha aiutato moltissimo. (PadovaOggi)

La Asl di Rieti offre alle donne in fascia 45-49, la possibilità di eseguire gratuitamente la mammografia nelle strutture sanitarie aziendali: Distretto Rieti 1 via delle Ortensie; sede Distretto 2 di Passo Corese; Casa della Salute di Magliano Sabina. (Rietinvetrina)

“Anche in questi momenti di pandemia non dobbiamo dimenticare di prestare la massima attenzione a temi quali la prevenzione e il benessere” ha spiegato Bragalini, ambassador di Piacenza presso “Le Città delle Donne”, progetto pensato e realizzato dagli Stati Generali delle donne per mettere il talento femminile al servizio della comunità. (Libertà)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr