Il cardinale Zuppi celebrerà i funerali di David Sassoli

Il cardinale Zuppi celebrerà i funerali di David Sassoli
Vatican News INTERNO

Questo un passaggio del messaggio di cordoglio della Cei, a firma del cardinale Gualtiero Bassetti

Funerali di Stato. Nella tarda mattinata di mercoledì 12 gennaio, all'indomani della morte di Sassoli, il Consiglio dei Ministri ha stabilito che quelli di venerdì saranno funerali di Stato.

Il presidente della Comece, cardinal Jean-Claude Hollerich, esprime “profondo dolore per la morte di David Sassoli, presidente del Parlamento europeo”. (Vatican News)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il finanziamento appena ottenuto è la dimostrazione della serietà e della capacità di programmazione dell’Autorità Portuale di Civitavecchia». Grazie al rapporto instauratosi con Civitavecchia ed il suo porto, Sassoli è intervenuto a diversi eventi pubblici tenutisi in città ed aventi a tema proprio le reti di trasporto europee (Civonline)

Ha consentito al Parlamento europeo di funzionare quando si pensava di bloccarlo per la pandemia». Lo ha detto nell'Aula della Camera Pino Cabras di Alternativa ricordando David Sassoli. (Il Messaggero)

«Finalmente questo ba*****o se n'è andato», il commento inviato via whatsapp da Nicolaus Fest, europarlamentare tedesco di Alternative fur Deutschland (AfD), a colleghi di partito, ai quali scriveva poi che Sassoli era «un antidemocratico, una vergogna per qualsiasi idea parlamentare» (La Stampa)

COR. FI., Sassoli, la passione viola sul nostro giornale

Era un gesto di amicizia, di solidarietà, di dolore condiviso e di divisioni superate. Fianco a fianco, nel silenzio torrido di quel mezzogiorno di luglio, Sassoli ruppe il protocollo e il minuziosissimo programma, e prese per mano la Presidentessa della Commissione europea. (varesenews.it)

Chi lo conosceva molto bene, e lo stimava profondamente come amico e come politico, è Pier Luigi Castagnetti, un cattolico naturaliter mattarelliano proprio come Sassoli: «David ha combattuto la malattia a lungo e in silenzio. (ilmattino.it)

Il 47, morto che parla»), citato Dostoevskiy per scongiurare i fischi di Ibrox e Dante per augurarsi il ritorno in società di Antognoni. (Firenze Viola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr