15.12 / Il Fvg 'misura' didattica a distanza e contagi in classe

15.12 / Il Fvg 'misura' didattica a distanza e contagi in classe
Per saperne di più:
Il Friuli INTERNO

Molte scuole - ha aggiunto la dirigente - considerano la didattica digitale integrata come un'alternativa importante alla didattica in sola presenza, perché ha consentito il potenziamento delle dotazioni tecnologiche e spinto i docenti a innovare le metodologie.

"La didattica in presenza è fondamentale per ogni giovane: tutti abbiamo avuto sedici anni e lo sappiamo bene - ha concluso Rosolen -

"Nessuno di loro è stato escluso dalla scuola in presenza", le ha risposto la direttrice dell'Usr. (Il Friuli)

Se ne è parlato anche su altre testate

"La didattica in presenza è fondamentale per ogni giovane: tutti abbiamo avuto sedici anni e lo sappiamo bene - ha concluso Rosolen - Alle scuole medie il 60,95% non rileva differenze, il 10,48% ha notato un peggioramento, il 4,76% un miglioramento. (Il Messaggero Veneto)

Diverso il discorso per i più piccoli, la cui maggior parte è tornata in aula. Le scuole - sostiene - non sono focolai ma bisogna mettere in sicurezza tutto ciò che è attorno, facendo attenzione ai comportamenti dei singoli (BariToday)

“Non ho inserito il termine ultimo nella comunicazione”, fa notare, ad esempio, Alba Decataldo, preside della Massari-Galilei e reggente della San Filippo Neri (La Repubblica)

Ventinove docenti in isolamento, chiude il plesso "Verona Trento"

Le seconde e le terze in didattica a distanza. Scuola, resistono in classe solo i più piccoli. (TGS)

Così un gruppo di studenti dei licei Scientifici Galileo Galilei e Pasolini di Potenza hanno spiegato la loro rinuncia al rientro in classe previsto per oggi su tutto il territorio regionale. I docenti, tuttavia, non hanno potuto autonomamente decidere di farci fare lezione in questa modalità senza autorizzazioni e siamo risultati assenti”. (La Repubblica)

Questo il motivo che, dopo la segnalazione da parte dell'Asp di Messina, comporterà da giovedì 8 aprile, la chiusura del plesso "Verona-Trento" dell'Istituto comprensivo. "Verificata l’impossibilità di garantire a tutte le classi del plesso Verona-Trento le necessarie coperture determina che a partire dal giorno 08/04/2021 le attività didattiche del plesso si svolgano in DAD nel rispetto dell’orario vigente delle lezioni, come da piano di DDI", si legge. (MessinaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr