Trump crea la sua piattaforma social e lancia la sfida a Facebook e Twitter

Trump crea la sua piattaforma social e lancia la sfida a Facebook e Twitter
Altri dettagli:
AGI - Agenzia Giornalistica Italia ESTERI

Il lancio arriva alla vigilia della decisione del consiglio di sorveglianza di Facebook sul mantenimento, o mneo, della sospensione a tempo indeterminato di Trump dalla piattaforma social.

Il consigliere senior di Trump, Jason Miller, aveva annunciato in marzo a Fox News che l'ex presidente aveva intenzione di lanciare il proprio sito di social media.

Il sito dell'ex capo della Casa Bianca, spiega Fox News, si chiama "From the Desk of Donald J. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Ne parlano anche altre testate

L'ex presidente statunitense è stato bandito da Facebook, Instagram e Twitter in seguito alle rivolte del Campidoglio del 6 gennaio Donald Trump lancia la sua piattaforma social e sfida Facebook e Twitter. (Adnkronos)

Si chiama "From the Desk of Donald J. Trump": è la nuova piattaforma web dell'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Dal suo blog Donald Trump attacca l'eterno rivale repubblicano Mitt Romney, definendolo " un perdente ", e proclama, in un altro post e video, la sua nuova piattaforma " un faro di libertà " sebbene, ad oggi, i lettori non possano commentare o comunicare fra loro. (ilGiornale.it)

Lui lancia propria 'piattaforma'. Una violazione delle regole di Facebook, che non consentono elogio o sostegno a chi commette violenza, ha spiegato il comitato. (LaPresse)

La risposta di Trump a Facebook e Twitter ha un difetto fatale: ecco perché non sfonderà

Washington (Stati Uniti) - Dopo essere stato bandito da Twitter, Facebook e da altri social media, l'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha lanciato una propria piattaforma web che gli darà la possibilità di comunicare direttamente con i suoi follower. (IL GIORNO)

Per questo l'ex presidente è stato sottoposto a un secondo impeachment dal quale però è stato ancora una volta assolto. Twitter ha invece indicato finora come il suo bando nei confronti dell'ex presidente sia permanente (La Repubblica)

L'espulsione di Donald Trump da Facebook, Twitter, YouTube e numerose altre piattaforme online ha rappresentato un momento storico per i social coinvolti. Gli interventi sono lapidari e – pur superando il limite di lunghezza in vigore su Twitter – raramente superano i 500 caratteri. (Tech Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr