MotoGP | Valentino Rossi: il rallentamento post Covid

MotoGP | Valentino Rossi: il rallentamento post Covid
Approfondimenti:
FormulaPassion.it SPORT

I due decimi di ritardo tra la pole 2019 e 2020 di Valencia corrispondono a ben sei decimi di peggioramento di Rossi.

Per Valentino Rossi un mese di stop è equivalso a due gare saltate, forse troppo poco per trovare notevolmente modificato il mondo attorno a lui.

I 50 millesimi tra il poleman 2020 e 2021 di Jerez de la Frontera diventano mezzo secondo in più per Rossi

Tanto si sta dicendo e scrivendo sulle difficoltà che sta incontrando il 42 enne Valentino Rossi in questo inizio di stagione 2021. (FormulaPassion.it)

Ne parlano anche altri giornali

Mi ha detto che era stata una mia tifosa ma che adesso lo era di Valentino Rossi Giacomo Agostini è tornato a parlare di Valentino Rossi. (Sportal)

Franco Morbidelli lascia Jerez dopo la giornata di test MotoGP: a sua disposizione un nuovo forcellone in carbonio e un parafango ridisegnato. Un nuovo forcellone in carbonio, diverse configurazioni e un nuovo parafango. (Corse di Moto)

13.15 GP SPAGNA – VITTORIE TOP CLASS. 7 – ROSSI Valentino (ITA). 4 – DOOHAN Michael (AUS). 3 – ROBERTS Kenny Sr Valentino Rossi fa segnare il suo migliore T1, quindi alza il ritmo e chiude il suo 60° giro in 1:38.365 a circa 2 decimi dalla sua migliore prestazione. (OA Sport)

MotoGP | Lorenzo: “La caduta ha tolto fiducia a Marquez”

Di sicuro il manager malese l’ha detto non senza rammarico, per evidenziare che un grande campione fatica a risalire la china, nonostante gli sforzi. Obiettivo ancora distante, dal momento che, spiega Rossi: «Non abbiamo particolari idee, o grandi cose da provare. (Corriere della Sera)

12.05 La top10 provvisoria di giornata: Vinales, Rins, Zarco, Binder, Mir, Bastianini, Nakagami, Morbidelli, Pol Espargarò e Oliveira. 13.00 Vinales, Rins, P. Espargarò, Zarco, Morbidelli, Rabat e Rossi sono impegnati in questo momento. (OA Sport)

In più, la Honda ha ancora una volta dimostrato di avere un anteriore veramente traditore: “Il weekend di Marquez era iniziato bene, ma la caduta gli ha fatto perdere fiducia. In particolare la Honda si è confermata una moto che dà poca fiducia ai propri piloti” (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr