“Niente AstraZeneca sotto i 60 anni”. Stretta in arrivo e rischia anche J&J

La Stampa INTERNO

La decisione dell’Aifa, la nostra Agenzia del farmaco, arriverà subito dopo il pronunciamento dell’Ema, l’omologa europea, che già oggi potrebbe sovvertire il parere espresso poco tempo fa dicendo che sì, c’è un nesso causale tra il ribattezzato «Vaxzevria» e le rare trombosi cerebrali dei seni venosi rilevate in Europa negli ultimi due mesi.

Non c’è pace per il vaccino di AstraZeneca, che a breve potrebbe essere vietato agli under 55 o a chi è sotto i 60 anni anche in Italia, seguendo l’esempio di Germania, Canada, Norvegia, Olanda e Danimarca che hanno deciso di utilizzarlo solo dalla sessantina in su o addirittura di sospenderlo. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Certo, il nuovo stop al vaccino anglo-svedese costringerebbe le Regioni a sconvolgere ancora una volta la loro agenda delle prenotazioni. L’incidenza dei casi sul numero di vaccinati resta bassissima, sicuramente di gran lunga inferiore alle morti provocate dal virus nella popolazione anziana. (Il Messaggero Veneto)

AstraZeneca verso lo stop sotto i 60 anni, a rischio anche il vaccino di J&J: cosa ha deciso l'Aifa e a che punto siamo in Italia
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr