Inconsueta Aida solo a pianoforte per lo sciopero dell'Orchestra della Fondazione Arena

Inconsueta Aida solo a pianoforte per lo sciopero dell'Orchestra della Fondazione Arena
ilgazzettino.it CULTURA E SPETTACOLO

La replica della grandiosa opera verdiana era stata comunque confermata dall'Arena, nonostante lo sciopero annunciato per il 15 dalle sigle sindacali.

n'Aida inconsueta per l'Arena, eseguita solo al pianoforte, dato lo sciopero che ha fatto astenere dal lavoro l'orchestra della Fondazione e metà circa del coro, ma che ha comunque incantato il pubblico.

Il pubblico così si è presentato sui gradoni dell'anfiteatro, ed ha potuto assistere ad un'Aida semplicemente suonata al pianoforte, «Le maestranze dell' Arena di Verona hanno ancora una volta incantato il pubblico presente in anfiteatro per la rappresentazione odierna di Aida che è andata in scena regolarmente - afferma una nota della Fondazione Arena - Gli spettatori hanno dimostrato piena solidarietà agli artisti ed alle maestranze impegnate per garantire lo svolgimento dello spettacolo, tributando appalusi alla fine di ogni quadro, dimostrano l'emozione che l'Arena sa regalare sempre»

(ilgazzettino.it)

Ne parlano anche altre testate

L’opera verdiana è andata in scena in una veste inedita e in forma ridotta (L'Arena)

La replica dell’Aida, prevista per ieri sera, giovedì 15 luglio 2021, è andata in scena nonostante lo sciopero dei lavoratori di Fondazione Arena. (Prima Verona)

Mentre Tommaso Ferrari e Pietro Trincanato, consigliere comunale e presidente di Traguardi, hanno commentato: «Un anno di stop per prepararsi alla ripresa, un anno che Fondazione Arena poteva utilizzare per sistemare le storture amministrative e di gestione del personale. (VeronaSera)

Aida in forma ridotta per lo sciopero in Fondazione Arena, spettacolo annullato

«Un anno di stop per prepararsi alla ripresa, un anno che Fondazione Arena poteva utilizzare per sistemare le storture amministrative e di gestione del personale. (PrimoWeb)

Le poche comunicazioni consegnate, lacunose e volutamente non ufficiali, prefigurano un pesante depauperamento delle maestranze artistiche e tecniche direttamente impiegate nella produzione, che sono il vero valore che contraddistingue una Fondazione lirica, a favore di un ulteriore aumento delle figure dirigenziali e di un rafforzamento della struttura amministrativa, con manifeste intenzioni di stabilizzare figure reclutate al di fuori dei meccanismi di selezione pubblica (Vicenza Più)

Fondazione Arena ha comunicato che tutti gli spettatori hanno diritto al rimborso, sia chi è rimasto sia chi è andato via. La stragrande maggioranza dei componenti del coro e dell'orchestra non si è presentata e così l'esibizione è stata fortemente condizionata. (VeronaSera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr