Vaccini, nel Lazio sprint sugli 80enni. Pass dopo la seconda dose

Vaccini, nel Lazio sprint sugli 80enni. Pass dopo la seconda dose
ilmessaggero.it INTERNO

Nel Lazio, apripista in questo campo, lo si può scaricare attraverso il fascicolo sanitario.

Anche per questo la Regione ha deciso di fornire (stampandolo) un certificato provvisorio nei centri vaccinali a chi farà la seconda dose

Sono poche decina di migliaia, che però è meglio immunizzare per evitare nuovi contagi o un maggiore ricorso agli ospedali, comprese le terapie intensive.

18 Aprile 2021. (ilmessaggero.it)

La notizia riportata su altri media

Come confermato nei giorni scorsi dall’assessore Pierluigi Lopalco, in alcune occasioni è stato toccato anche il 40% di rifiuto di Astrazeneca da parte dei pugliesi. La Puglia, dopo un periodo di rallentamento, risale la “classifica” delle dosi di vaccino anti Covid somministrate rispetto a quelle disponibili: con l’87,1% dei sieri utilizzati è la quinta regione in Italia, dietro solo a Veneto, Umbria, Molise ed Emilia Romagna. (l'Immediato)

Il link del documento rimanda, in realtà, a un sito satirico. Se andiamo a leggere l’articolo pubblicato dal sito in lingua inglese, scopriamo che la fonte del fantomatico comunicato della Pfizer e Microsoft è il sito satirico TheStonkMarket. (Open)

Cosa succede se salti la seconda dose di vaccino per il Covid-19?

Innanzitutto bisogna cercare di capire di quante persone parliamo: insomma, in che percentuale chi fa la prima dose poi salta la seconda? Purtroppo le varianti potrebbero rendere ancora più pericoloso ricevere solo una dose di vaccino, ma al momento non si hanno dati precisi a riguardo (esquire.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr