Covid, arrivano in Umbria dalla Lombardia 19 medici e infermieri con Bertolaso

Covid, arrivano in Umbria dalla Lombardia 19 medici e infermieri con Bertolaso
Corriere dell'Umbria SALUTE

Umbria, il direttore della sanità regionale: "Qui le varianti hanno sostituito il Sars-Cov2". Nessun dubbio, nonostante l'alto rischio, come racconta l'infermiera intervistata dal Tg1.

A Spoleto 2 rianimatori, un medico pneumologo e due infermieri

Guido Bertolaso accompagnerà il contingente medico in qualità di consulente del presidente Donatella Tesei per l'emergenza Covid.

Con questo spirito sono in totale 19 i medici e gli infermieri che la Lombardia ha deciso di inviare in Umbria per rispondere alla richiesta di aiuto "urgente" della Regione. (Corriere dell'Umbria)

Se ne è parlato anche su altre testate

Non sarà risolutivo al 100 per cento, ma sicuramente può dare un aiuto, anche solo morale. Sono da ieri non solo a Spoleto, ma anche a Perugia. (Il Messaggero)

Nei giorni scorsi sono state riscontrate diverse violazioni, soprattutto in orario notturno, che hanno comportato la contestazione di 10 sanzioni amministrative. (TuttOggi)

"I professionisti lombardi - spiega il direttore generale Massimo De Fino - hanno accolto con grande generosità la richiesta di aiuto provenente dalla nostra regione. E' già operativo da questa mattina, nei reparti Covid dell'ospedale "San Matteo degli Infermi", il contigente di sanitari provenienti dalla Lombardia che supporterà il lavoro dei professionisti umbri nella gestione dei pazienti positivi alla Sars CoV-2. (PerugiaToday)

Coronavirus, il bollettino di Spoleto del 20 febbraio: nessun decesso, 10 nuovi positivi e 9 guariti

Giulio Tazza, dopo una carriera di soddisfazioni, da professionista stimatissimo e appezzatissimo per la sua umanità, era andato in pensione lo scorso mese di gennaio. La tua umanità e la tua professionalità un’eccellenza e un vanto per tutti noi e per tutta la sanità regionale (LA NAZIONE)

I colleghi lo ricordano come uomo di grandi doti umane e qualità professionali che lascia un vuoto importante e un’impronta significativa nella sanità regionale”. (Terni in rete)

Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono 1.459 (+10 rispetto al 19 febbraio) i casi totali di positività al Covid-19 registrati a Spoleto, 1.206 (+9 rispetto al 19 febbraio) i guariti e 32 (invariato rispetto al 19 febbraio) i decessi. (PerugiaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr