Agguato in Congo. Wfp: "Erano senza scorta, strada considerata sicura"

Agguato in Congo. Wfp: Erano senza scorta, strada considerata sicura
L'HuffPost INTERNO

Secondo gli Usa, il gruppo è responsabile di una dozzina di attentati terroristici realizzati nel 2009

“Faccio le condoglianze non solo a mio nome, ma anche a nome del governo congolese al governo italiano per questa perdita immensa”.

Oltre alle tre vittime - i due italiani, l’ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, più l’ autista - altri passeggeri sarebbero rimasti feriti. (L'HuffPost)

Se ne è parlato anche su altre testate

"Ho appreso con sgomento e immenso dolore della morte oggi del nostro Ambasciatore nella Repubblica Democratica del Congo e di un militare dei Carabinieri - ha affermato Di Maio -. Attentato nella Repubblica Democratica del Congo dove sono rimasti uccisi l'ambasciatore italiano Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, che era nel convoglio con il diplomatico. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Congo, morto l'ambasciatore italiano Luca Attanasio e un carabiniere: c'è una terza vittima, è un autista
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr