Stellantis svela i risultati del terzo trimestre del 2021 - AlfaVirtualClub

AlfaVirtualClub ECONOMIA

In Europa (area Enlarged Europe), Stellantis chiude il trimestre con 470 mila unità consegnate ed un calo del -26% rispetto allo scorso anno.

I risultati di Stellantis: la crisi dei chip frena i numeri del terzo trimestre del 2021. Per il terzo trimestre del 2021, Stellantis ha fatto registrare 1,13 milioni di unità consegnate con un calo del -27% rispetto ai dati dello scorso anno (il dato dello scorso anno si riferisce alla soma dei dati di FCA e PSA). (AlfaVirtualClub)

La notizia riportata su altri media

Riguardo ai vari segmenti, nei nove mesi Stellantis risulta leader del mercato dei veicoli commerciali in Europa con una quota del 32,0%. Negli Stati Uniti, secondo i dati forniti dal gruppo, la quota di mercato è cresciuta di 50 punti base rispetto al secondo trimestre 2021, raggiungendo l'11,5%. (La Stampa)

Stellantis chiude il trimestre con ricavi in flessione del 14% a 32,6 miliardi di euro e il 27% in meno delle consegne a 1,31 milioni di unità. Il titolo in Borsa passa da un +1,7% iniziale a +0,16%, dopo essere sceso brevemente sotto la parità. (Roccarainola.net)

Stellantis ha confermato la guidance 2021 che prevede di raggiungere un margine operativo rettificato di circa il 10%, ma ha rivisto le prospettive di mercato per l’intero anno. Al 30 settembre 2021, lo stock di veicoli nuovi è pari a 689 mila unità, incluso lo stock di proprietà di 148 mila unità. (Il Cittadino on line)

Ha pesato la contrazione della produzione del 30% o, appunto, 600 mila vetture a causa della mancanza di chip. "Per quanto riguarda l'impatto della carenza di semiconduttori, Stellantis ha dichiarato che a ottobre la situazione sta migliorando. (Notizie - MSN Italia)

Stellantis apre le porte dello stabilimento di Mirafiori e “svela” alla stampa la sua linea di produzione della 500 elettrica e i test su altri veicoli del gruppo Fca-Psa. Tralasciando per un attimo i problemi legati alla produzione, appare evidente che il cambio di paradigma dalla combustione all’elettrico non stia avvenendo. (Cronaca Qui)

Tra i diversi brand del Gruppo, da sottolineare la performance di Maserati, le cui consegne sono cresciute del 18%, arrivando a 5.800 unità, con ricavi a +31%, sulla scia dal successo della MC20, che ha creato un effetto traino per il resto della rinnovata gamma del Tridente (Automoto.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr