SCREENING GRATUITO STUDENTI ALBAIRATESI

SCREENING GRATUITO STUDENTI ALBAIRATESI
MI-LORENTEGGIO.COM. SALUTE

(mi-lorenteggio.com) Albairate, 13 gennaio 2022.

In vista della ripresa delle attività didattiche in presenza lunedì 17 gennaio, l’Amministrazione Comunale intende proporre agli studenti albairatesi la possibilità di uno screening gratuito, per garantire una ripartenza in sicurezza e per monitorare l’evoluzione della diffusione del virus.

Ogni studente dovrà essere accompagnato da un solo genitore e munito di tessera sanitaria per la certificazione dell’esito. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Ne parlano anche altre testate

Anche all’interno degli istituti penitenziari proseguirà l’attività di screening per HCV, già in corso, e la presa in carico specialistica per i casi risultati positivi. È lo screening gratuito per eliminare ed eradicare il virus dell’HCV, pronto a partire. (IlPiacenza)

All’Azienda Usl di Piacenza andranno quasi 365mila euro; all’Azienda Usl di Parma, 614mila euro circa; All’Azienda Usl di Reggio, 719mila euro; all’Azienda Usl di Modena, 1 milione 38mila euro; all’Azienda Usl di Bologna, 1 milione 194mila euro; all’Azienda Usl di Imola, 171mila euro circa; all’Azienda Usl di Ferrara, 430mila euro; all’Ausl della Romagna, 1 milione 474mila euro La chiamata, per tutti i cittadini che destinatari dell’iniziativa, avverrà tramite il Fascicolo sanitario elettronico (Fse) e l’invio di un sms. (RavennaToday)

Alle Aziende Usl regionali andranno complessivamente 6 milioni di euro, a copertura delle spese da sostenere. (ModenaToday)

Epatite C, al via in Emilia-Romagna lo screening gratuito: "Uno strumento prezioso"

La proposta di adesione allo screening potrà avvenire anche in occasione di esami ematici già prescritti per altri motivi, durante l’effettuazione del prelievo. La chiamata, per tutti i cittadini che destinatari dell’iniziativa, avverrà tramite il Fascicolo sanitario elettronico (Fse) e l’invio di un sms. (Regione Emilia Romagna)

Invito quindi – conclude l’assessore – tutte le persone che riceveranno la chiamata attiva ad aderire allo screening”. Anche all’interno degli istituti penitenziari proseguirà l’attività di screening per HCV, già in corso, e la presa in carico specialistica per i casi risultati positivi. (piacenzasera.it)

Anche all’interno degli istituti penitenziari proseguirà l’attività di screening per HCV, già in corso, e la presa in carico specialistica per i casi risultati positivi. (CesenaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr