Scozia: forte riduzione dei ricoveri per Covid dopo la prima dose sia di Pfizer che di AstraZeneca

Scozia: forte riduzione dei ricoveri per Covid dopo la prima dose sia di Pfizer che di AstraZeneca
Corriere della Sera SALUTE

I ricercatori hanno confrontato i risultati di coloro che avevano ricevuto la prima dose con quelli che non lo avevano fatto.

Tra quelli di età pari o superiore a 80 anni, uno dei gruppi a più alto rischio, la vaccinazione è stata associata a una riduzione dell’81% di ospedalizzazione nella quarta settimana

Lo studio mostra che, entro la quarta settimana dopo aver ricevuto la dose iniziale, i vaccini Pfizer e AstraZeneca hanno ridotto il rischio di ospedalizzazione da Covid-19 fino all’85% e al 94% rispettivamente. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il report dei casi divisi per provincia evidenzia che su 260.324 contagi ben 155.747 sono nell'area partenopea, 46.475 dei quali registrati proprio a Napoli Il grande Covid Vaccine center allestito nella Mostra d'Oltremare di Fuorigrotta chiude fino a metà della prossima settimana per gli anziani. (La Repubblica)

Tra gli stabilimenti individuati in Europa ci sono gli impianti di Delpharm, Sanofi, Merck KGAa, Novartis, Polymun, DermaPharm, BioNTech Marburg, BioNTech Mainz e Rentschler. (Rai News)

Moderna, invece, ha sviluppato un vaccino contro la mutazione scoperta in Sudafrica. Già consegnate ai National Institutes of Health statunitensi le dosi per l’avvio dello studio clinico che sarà chiamato a testare efficacia e sicurezza. (Open)

Coronavirus, Pfizer valuta una terza dose del vaccino

Tra gli stabilimenti individuati in Europa ci sono gli impianti di Delpharm, Sanofi, Merck KGAa, Novartis, Polymun, DermaPharm, BioNTech Marburg, BioNTech Mainz e Rentschler. Al via la produzione del vaccino anti Covid Pfizer in Germania e Svizzera. (Il Messaggero)

E per vaccini più potenti, potrebbe essere necessario cambiare in alcuni anni, ma non necessariamente ogni anno" Varianti Vaccino, Pfizer e Biontech studiano terza dose contro nuovi ceppi Allo studio una nuova versione efficace contro la variante sudafricana. (Rai News)

Lo stabilisce uno studio realizzato in Israele su 1,2 milioni di persone e pubblicato oggi nel prestigioso New England Journal of Medicine. Pfizer e Biontech stanno valutando se aggiungere una terza dose nella somministrazione del proprio vaccino anti-Covid e studiando una nuova versione del prodotto che sia efficace contro la variante sudafricana del virus. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr