Conte cerca l’intesa con Draghi: via le bandierine, ma no all’impunità

Conte cerca l’intesa con Draghi: via le bandierine, ma no all’impunità
Altri dettagli:
Corriere della Sera INTERNO

Tanto che al termine Conte ci ha tenuto a ribadire la «piena fiducia» a Roberto Cingolani.

L’ex premier: «Il M5S avrà un atteggiamento positivo.

È strano che Letta ritenga intoccabile il ddl Zan e toccabile una riforma della giustizia che l’Italia attende da anni»

Conte promette l’«atteggiamento positivo del M5S, che si era già distinto e aveva lavorato per l’accelerazione dei processi».

L’incontro tra il premier Mario Draghi e il suo predecessore alla fine, stando alle parole di Giuseppe Conte, è stato «proficuo» e «cordiale». (Corriere della Sera)

Su altri giornali

Il colloquio dura 40 minuti. Sulla transizione ecologica, fronte incandescente per i 5S che ce l’hanno a morte con il ministro Cingolani, l’avvocato del popolo avanza appena qualche distinguo: «Piena fiducia nel ministro» anche se «ora bisogna passare dalle parole ai (Il Manifesto)

«Senza alcuna nostalgia, perché sono abituato a guardare al futuro e non al passato», come aveva già spiegato in privato poco prima del faccia a faccia col presidente del Consiglio in carica, Conte ritorna a Palazzo Chigi cinque mesi dopo la crisi di febbraio. (Corriere della Sera)

Si continuerà a lavorare e il M5S sarà molto attento per miglioramenti e interventi che possano scongiurare soglie di impunità». Lo stesso metodo Conte lo segue per la questione Cingolani, un altro fronte aperto dentro il M5s. (il Giornale)

Conte deve chinare la cresta davanti a Draghi e implora un contentino sulla giustizia

La riforma del processo penale è calendarizzata per il 23 luglio ma si arriverà a fine mese, il convincimento di tutti i partiti La sponda del Pd. In questa partita il Movimento 5 stelle ha la sponda del Pd che ha messo sul tavolo un ventaglio di proposte. (AGI - Agenzia Italia)

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev Ribadito sostegno M5S a politiche sanitarie”. EMBED. . . (Agenzia Vista) Roma, 19 luglio 2021 “È stato un incontro proficuo, molto cordiale. (Il Messaggero)

Il nuovo presidente del M5s è stato costretto a tenere un atteggiamento morbido: «Incontro proficuo e cordiale». Marta Cartabia boccia ogni ipotesi di cambiare la riformaGiuseppe Conte rimette piede a Palazzo Chigi cinque mesi e sei giorni dopo esserne uscito, il 13 febbraio, passando la campanellin (La Verità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr