Da Los Angeles al Regno Unito: i porti in tilt in tutto il mondo

Da Los Angeles al Regno Unito: i porti in tilt in tutto il mondo
Altri dettagli:
la Repubblica ESTERI

Una nave portacontainer davanti al porto di New York (reuters). Problemi simili si osservano in Gran Bretagna.

Container fermi nelle banchine nel porto di Felixstowe, nel Regno Unito (reuters)

L'assenza di soluzioni a breve termine ha indotto anche Maersk, la più grande compagnia di navigazione al mondo, a dirottare alcune delle sue navi più grandi in altri porti, soprattutto Rotterdam e Anversa da dove i container vengono spostati su navi più piccole da mandare nel Regno Unito. (la Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha annunciato che il porto di Los Angeles garantirà un servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per assicurare che gli americani possano ottenere le merci di cui hanno bisogno Le restrizioni pandemiche hanno bloccato la produzione e le rotte commerciali, mentre i fornitori non riescono a stare al passo con l’aumento della domanda di beni. (Il Fatto Quotidiano)

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha annunciato che il porto di Los Angeles garantira' un servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per assicurare che gli americani possano ottenere le merci di cui hanno bisogno Le restrizioni pandemiche hanno bloccato la produzione e le rotte commerciali, mentre i fornitori non riescono a stare al passo con l'aumento della domanda di beni. (Tiscali.it)

Navi bloccate al porto, la congestione è record: le incredibili immagini

Le restrizioni pandemiche hanno bloccato la produzione e le rotte commerciali, mentre i fornitori non riescono a stare al passo con l'aumento della domanda di beni. Il collo di bottiglia che persiste ormai da mesi è il risultato di più fattori. (Corriere TV)

Continua la congestione delle navi, bloccate al largo del porto di Los Angeles. Le restrizioni pandemiche hanno bloccato la produzione e le rotte commerciali, mentre i fornitori non riescono a stare al passo con l'aumento della domanda di beni. (La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr