In Russia prodotti i primi vaccini per gli animali

In Russia prodotti i primi vaccini per gli animali
Per saperne di più:
Ticinonline ESTERI

Stando a Melano, società di Germania, Grecia, Polonia, Austria, Kazakistan, Tagikistan, Malesia, Thailandia, Corea del Sud, Libano, Iran e Argentina sono interessate al vaccino.

Secondo l'agenzia Interfax, «si prepara un dossier per registrare» il vaccino «all'estero, in particolare in Unione europea».

I test sono stati condotti su visoni, gatti, cani e furetti, e, secondo le autorità russe, hanno provato l'efficacia e la sicurezza del vaccino. (Ticinonline)

Se ne è parlato anche su altri media

È stato prodotto un primo lotto del vaccino contro il Covid-19 destinato agli animali, il Carnivac-Cov. LA RICERCA Vaccino low cost in arrivo dall'America, primi test sull'uomo. BRUXELLES Covid, è allarme per gli allevamenti dei visoni nell'Ue. (ilmessaggero.it)

Secondo il Servizio veterinario russo sarebbero molte le società di Germania, Grecia, Polonia, Austria, Kazakistan, Tagikistan, Malesia, Thailandia, Corea del Sud, Libano, Iran e Argentina interessate al vaccino Si chiama Carnivac-Cov e il Servizio Federale russo per la Veterinaria afferma si tratti del primo vaccino contro il coronavirus destinato agli animali. (Sky Tg24 )

https://t.co/BUEKLubtam — The Star (@staronline) April 30, 2021. È di qualche giorno fa, invece, la notizia dei risultati positivi del primo vaccino anti Covid in sperimentazione di fase 1 nei gatti, realizzato dall'azienda italiana Evvivax Stando a Melano, società di Germania, Grecia, Polonia, Austria, Kazakistan, Tagikistan, Malesia, Thailandia, Corea del Sud, Libano, Iran e Argentina sono interessate al vaccino. (Il Mattino)

Russia produce prime 17.000 dosi di vaccino Covid per animali

Sperimentazione condotta negli Stati Uniti in collaborazione con l'azienda americana Applied Dna In futuro, se arriveranno ordini, sarà possibile aumentare questa quantità fino a cinque milioni".Gli studi preclinici del vaccino sono iniziati lo scorso agosto. (Rai News)

Da tre a cinque milioni di dosi al mese. Secondo l’agenzia Interfax, “si prepara un dossier per registrare” il vaccino “all’estero, in particolare in Unione europea”. Stando a Melano, società di Germania, Grecia, Polonia, Austria, Kazakistan, Tagikistan, Malesia, Thailandia, Corea del Sud, Libano, Iran e Argentina sono interessate al vaccino. (Ticinonews.ch)

"È stato prodotto il primo lotto di 17.000 dosi del vaccino contro l'infezione dal nuovo coronavirus animale Carnivac-Cov", ha detto Melano. Il vaccino è stato prodotto in linea con le tempistiche indicate in precedenza dall'organizzazione. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr