Coronavirus: Niccolò è partito da Wuhan per l'Italia, primo caso confermato in Africa

Giornale di Sicilia Giornale di Sicilia (Esteri)

Dopo aver finalmente superato i controlli medici, il ragazzo è salito a bordo dell’aereo dell’Aeronautica militare italiana che è decollato in piena notte per riportarlo in patria.

Il terzo tentativo, finalmente, è andato a buon fine.

Ne parlano anche altri giornali

Il volo dell'Aeronautica Militare sul quale viaggia Niccolò, il 17enne di Grado bloccato a Wuhan per due volte a causa della febbre, è atterrato all'aeroporto di Pratica di Mare. L’isolamento, sempre da protocollo, proseguirà anche durante il suo imminente trasferimento in ospedale con una speciale autoambulanza. (Gazzetta di Parma)

Per accedere ai servizi online, clicca sul link di attivazione che abbiamo inviato al tuo indirizzo email. Il tuo Sky iD non è attivo. (Sky Tg24 )

Niccolò è giovane e forte e non potevamo permettere che un ragazzo di 17enne rimanesse tutte queste settimane in Cina. Allo Spallanzani sarà. ricoverato per la quarantena e sottoposto ad altri controlli. (QUOTIDIANO.NET)

La notizia è stata diffusa dalla Farnesina, dopo che l’aereo militare giunto in Cina era rimasto bloccato dalle autorità di Pechino. L’aereo di Niccolò, il 17enne rimasto bloccato a Wuhan per coronavirus è rientrato in Italia alle 7:40 si sabato 15 febbraio. (Notizie.it )

Il volo dell'Aeronautica Militare sul quale viaggia Niccolò, il 17enne di Grado bloccato a Wuhan per due volte a causa della febbre, è atterrato intorno alle 7.40 all'aeroporto di Pratica di Mare. Poi è previsto il suo trasferimento allo Spallanzani per la quarantena. (Gazzetta del Sud)

Allo Spallanzani altre cinque persone sono state sottoposte al test per la ricerca del virus di Wuhan e restano ricoverate in attesa della risposta. A oggi, sono tre i casi di infezione da coronavirus in cura nell’ospedale romano: i due turisti turisti cinesi, ricoverati in terapia intensiva, e il 29enne italiano, le cui condizioni sono buone. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr