Draghi e i numeri a vanvera su scuola e Dad: “Gli studenti sono 1.696.300”. In realtà 2.635.300

Draghi e i numeri a vanvera su scuola e Dad: “Gli studenti sono 1.696.300”. In realtà 2.635.300
Più informazioni:
Riviera Oggi INTERNO

Questo è il dato ufficiale, riportato sul Focus “Principali dati della scuola, anno scolastico 2020/2021”, pubblicato dal Miur a settembre 2020.

Sono numeri che andrebbero chiariti riguardo alla fonte che li ha forniti e spiegati meglio, perché così sono abbastanza incomprensibili.

I numeri che non tornano. – Prima di tutto, nelle scuole secondarie di II grado, gli alunni sono 2.635.110 e non 1.696.300. (Riviera Oggi)

Su altri giornali

“Piattaforme come Google Meet o Microsoft Teams – sottolineano Grimaudo e Orifici – hanno sostituito il luogo fisico della classe, creando effetti negativi sia a livello fisico che psicologico. “I docenti – continua Grimaudo – hanno fatto sforzi notevoli per svolgere la didattica a distanza. (ilSicilia.it)

Dalle 8 di stamattina intanto si sottopongono a tamponi i docenti, poi le varie classi con ultimo turno alle 11.30, quando saranno controllati i fratelli degli alunni La didattica a distanza è già stata attivata. (il Resto del Carlino)

La scuola non è solo insegnamento e apprendimento, è anche vita comune» ma non si tratta di un problema di un giorno in più o in meno a scuola. (Pickline)

Concorso straordinario secondaria, Azzolina: Oggi finite le prove? Battaglia vinta, ne è valsa la pena

Scuola, il piano del ministro Bianchi: si va avanti fino al 30 giugno, maturita' al via il 16 giugno con le lezio… - LaStampa : ROMA. Scuola, lezioni fino al 30 giugno: le novità all'orizzonte e le date della maturità (Di venerdì 19 febbraio 2021) A Scuola fino al 30 giugno, in concomitanze con le date previste per la maturità. (Zazoom Blog)

È solo un’ipotesi, ma certamente è al vaglio del ministro all’Istruzione Patrizio Bianchi che sta lavorando per recuperare “il tempo perduto” a causa della didattica a distanza. Prolungare la scuola al 30 giugno con ingresso anticipato a settembre, non risolve il problema delle carenze. (YouTG.net)

Tutto si è svolto nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza, con una media nazionale di 10 candidati per aula. I numeri. I posti da assegnare su cattedre vacanti nelle scuole medie e superiori, nell’arco di tre anni, sono 32 mila (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr