Serie A, riapertura stadi: vertice decisivo al Governo | La situazione

CalcioMercato.it SPORT

Gli introiti da botteghino restano un’entrata di fondamentale importanza, con le società della massima serie pronte a dare battaglia.

Oggi importante vertice al Governo tra il Premier Draghi e il Consiglio del Ministri.

Alla fine si potrebbe optare per una via di mezzo, portando la capienza degli stadi al 50% per il via del campionato

LEGGI ANCHE > > > Serie A, Dal Pino: “Vogliamo il pubblico al 100% negli stadi alla prima giornata”. (CalcioMercato.it)

Ne parlano anche altre fonti

Senza considerare un mercato che non preannuncia nulla di esaltante, aperto dalla dolorosa cessione di Hakimi, uno che davvero ha spostato gli equilibri nel recente passato L’onore di aprire il campionato spetterà ai campioni d’Italia in carica, cui però è complicato affidare il ruolo di favoriti nella corsa Scudetto. (Milan News 24)

Secondo le informazioni che abbiamo raccolto in esclusiva, on realtà no Tra le squadre di Serie A, oggi in campo solamente la Sampdoria che rifila undici reti ai dilettanti del Castiglione. (Torino Granata)

La Serie A si prepara alla prossima stagione con il rebus riaperture. La Serie A attende indicazioni dal Governo in merito alla riapertura degli stadi. (SerieANews)

Il big match del pre campionato è però in programma per l'8 agosto, quando la Juventus volerà aper affrontare i catalani nel Trofeo Gamper I bianconeri hanno programmatoprima dell'inizio del campionato: sabato alle 18 alla Continassa l'avversario sarà il, mentre il sabato successivo i bianconeri andranno aper affrontare la squadra di Berlusconi e Galliani. (ilBianconero)

L’opposizione è formata dalle società medio-piccole che si sentono a rischio di una retrocessione che, con il varo di un campionato ridotto, avrebbe effetti devastanti, rendendo ancora più complicato il recupero della massima serie Maggioranza contraria alla riduzione da 20 a 18 squadre. (Fiorentina.it)

Nel corso dell’assemblea di Lega di Serie A tenutasi ieri per discutere della riforma del campionato dal 2023, sono emersi i timori, da parte di alcuni presidenti, circa la copertura di Dazn sul territorio. (IlNapolista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr