Un primo identikit delle grandi dimissioni – Lavoce.info

Lavoce.info ECONOMIA

Importanti sono poi le dimissioni nel settore manifatturiero e in quello della sanità

Per comprendere il fenomeno delle cosiddette grandi dimissioni occorre avere un identikit più preciso di quali lavoratori hanno lasciato volontariamente il posto di lavoro nel 2021.

Il dibattito sul fenomeno. Da alcuni mesi in Italia si parla del fenomeno delle cosiddette “grandi dimissioni”, dibattito avviato proprio da un contributo qui su lavoce. (Lavoce.info)

Ne parlano anche altre testate

Il mercato del lavoro è protagonista di numerosi cambiamenti, evidenti nel trend positivo degli ultimi mesi che si accompagna a un aumento delle dimissioni volontarie. Il 38% dei dimissionari, invece, è spinto dalla voglia di trovare maggiori opportunità di carriera altrove (38%). (PMI.it)

«Siamo stati colti di sorpresa nella maggior parte dei casi anche se dei segnali erano già ravvisabili – spiega Matilde Marandola, Presidente Nazionale Aidp - È boom di dimissioni volontarie da parte di giovani neoassunti in mansioni impiegatizie in aziende del Nord. (Corriere della Sera)

Lasciano il lavoro soprattutto i giovani fra i 26 ai 35 anni, seguiti dai colleghi di poco più anziani, fino ai 45 anni di età Secondo quanto scrive l’autore dell’articolo, Ian Cook “Nel luglio 2021 quattro milioni di americani hanno deciso di lasciare il lavoro. (Luce)

Si cercano posti di lavoro maggiormente soddisfacenti da un punto di vista umano e in grado di garantire più equilibrio tra vita privata e lavoro. I settori più «colpiti» I settori che maggiormente rimangono scoperti sono Informatico e Digitale (32%), Produzione (28%) e Marketing e Commerciale (27%). (GameGurus)

The Great Resignation o Big Quit è la grande fuga dal posto fisso che si sta diffondendo a macchia d’olio in tutto l’Occidente. Tik tok: un lavoro che non è lavoro. La metafora del lavoro che non è un lavoro, ci aiuta a comprendere il fenomeno della Great Resignation (Il Digitale)

Uno su quattro è alla ricerca di un nuovo senso di vita. Un’indagine commissionata da Aidp. Questi sono alcuni dei risultati dell’indagine Aidp su un campione di circa 600 aziende elaborate dal Centro Ricerche Aidp guidato dal professor Umberto Frigelli sull’aumento esponenziale delle dimissioni volontarie. (Economy Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr