"Paso, silenzioso e dolce: una presenza sempre importante"

Paso, silenzioso e dolce: una presenza sempre importante
La Gazzetta dello Sport SPORT

La scomparsa dell'ex azzurro campione del Mondo ha lasciato un vuoto enorme fra i suoi compagni di maglia azzurra e di club.

Addolorato anche Andrea Giani: "Provo un enorme dolore, con Michele sono cresciuto, siamo partiti dalla Pre Juniores, sempre insieme, dal 1985.

Quando arrivavano a nove per l’ultima battuta chiamavano Paso perché aveva la battuta più difficile.

Mi dispiace davvero tantissimo, era un ragazzo straordinario, fa molto molto male"

Le prime parole di Andrea Zorzi per ricordare il compagno di Nazionale Michele Pasinato sono quasi sussurrate. (La Gazzetta dello Sport)

Su altri media

Dopo cinque mesi di grande lotta Michele si è dovuto arrendere a un male incurabile. In maglia azzurra ha collezionato 252 presenze, prendendo parte a molte vittorie di quella passata alla storia come “La Generazione di Fenomeni” (Gazzetta del Sud)

Smesso di giocare, ho apprezzato di lui la voglia di insegnare ai ragazzi, di essere prima educatore e poi allenatore». APPROFONDIMENTI NORDEST Michele Pasinato, morto a 52 anni VOLLEY IN LUTTO Morto a 52 Michele Pasinato, campione del mondo nel 1998. (ilgazzettino.it)

Ecco il comunicato di cordoglio della Federvolley: "Un bruttissima notizia scuote l'intero mondo del volley, a soli 51 anni l'ex campione azzurro Michele Pasinato ci ha lasciato - si legge nella nota -. (AreaNapoli.it)

Michele Pasinato: chi era, età, carriera, vita privata – come è morto?

Michele Pasinato lascia la moglie Silvia e due figli Edoardo e Giorgio. Michele Pasinato nasce a il 13 marzo 1969 a Cittadella ed è morto l’8 aprile 2021 all’età di 52 anni a causa di una malattia. (Puglia 24 NEWS)

Complessivamente realizzò 7.439 punti in 297 gare, meritandosi la sesta posizione in classifica generale; tra tutti fu comunque il secondo per media punti per partita dopo Zorzi Nei playoff giocò poco a causa della sua militanza sempre in piccole società (Petrarca, Gabeca e Roma): solo 17 partite con ben 408 punti realizzati. (Gazzetta di Parma)

Nella campagna vaccinale "ci sono Regioni più avanzate, ci sono molte diversità, insospettabili, questo dovrà influenzare le riaperture. Draghi rimarca anche la necessità di accelerare sulla "riapertura di fiere ed eventi, su questo bisogna andare avanti svelti" (Yahoo Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr