Agricoltura: un censimento per conoscere, una campagna per comunicare

Agricoltura: un censimento per conoscere, una campagna per comunicare
Agronotizie ECONOMIA

Nel caso in cui si smarriscano le credenziali ricevute è necessario scrivere all'indirizzo e-mail numeroverde-censagr@istat.it , utilizzando l'indirizzo e-mail al quale si desidera che vengano reinviate.

E nello specifico alla progettazione dell'indagine hanno contribuito il Mipaaf, le regioni, le province autonome, l'Agea, i principali enti del settore e le maggiori organizzazioni professionali di categoria

L'Istat invita gli instagrammer a postare foto legate al mondo agricolo. (Agronotizie)

Ne parlano anche altri giornali

Il comune più popoloso resta Pescara con 120 mila abitanti, il più piccolo Montelapiano, in provincia di Chieti, con 82 abitanti. Infine sono 582 mila le forze lavoro, 19 mila in più rispetto al 2011 (IlPescara)

L’analisi è riferita al primo semestre 2020 e misura l’impatto della pandemia da Covid-19 su matrimoni, unioni civili, separazioni e divorzi, che registrano tutti un crollo. Nei mesi primaverili del lockdown le chiese sono state chiuse e le funzioni religiose sospese, così come i matrimoni civili. (UniversoMamma)

Il Recovery è ossigeno per l’economia” Ursula von der Leyen: "L'Europa si riprenderà". Condividi. Nel 2025 il Pil italiano potrebbe segnare un +2,3 punti e un miglioramento dell'occupazione pari a circa 275 mila occupati e una riduzione del tasso di disoccupazione di 0,7 punti percentuali. (Rai News)

Istat: da Recovery Fund impatto del 2,3% sul Pil nel 2025

La riduzione è maggiore in provincia di Chieti con -3,0 per mille in media annua e in quella dell'Aquila ( -1,5 ). Più alto è, invece, il tasso di disoccupazione (14,0% Abruzzo e 13,1% Italia) (ChietiToday)

Nel corso del 2018 e del 2019 l’Istat ha svolto le prime due rilevazioni del Censimento permanente della popolazione previsto dall’art. Il confronto con i dati del Censimento 2011 evidenzia un progressivo invecchiamento della popolazione, con ritmi simili alla media nazionale. (Rete8)

na prima valutazione macroeconomica del possibile impatto addizionale del Recovery Plan indica che "nel 2025 il Pil registrerebbe uno scostamento positivo di 2,3 punti rispetto allo scenario base". Ulteriori ipotesi hanno riguardato la possibile allocazione dei fondi separando la componente cosiddetta tangibile da quella intangibile, quindi ricerca e sviluppo e digitale. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr