Alitalia, il limbo lungo 4 anni dell’ex compagnia di bandiera

Alitalia, il limbo lungo 4 anni dell’ex compagnia di bandiera
Corriere della Sera ECONOMIA

Persone che «dopo due anni non parlavano ancora una parola d’italiano».

La prima: cedere Alitalia a un’altra compagnia, ma a pezzi e con sacrifici occupazionali rilevanti.

Sei mesi dopo Air Berlin chiude i battenti.

Alitalia intanto ha già venduto oltre 4,5 milioni di biglietti per un controvalore di circa 531 milioni di euro

Soltanto nei primi due mesi del 2017 la compagnia ha perso 203,3 milioni di euro, quasi la metà del rosso dell’anno prima. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri media

Infine "sul lancio di Ita condivido il senso di urgenza espresso dalle autorità italiane e dai rappresentanti di Ita per essere pronti alla stagione estiva", ma "l'importante è che Ita sia un'azienda economicamente diversa e nuova rispetto ad Alitalia", ha concluso Vestager li stipendi di aprile dei dipendenti di Alitalia verranno pagati "in due tranche" del 50% lunedì 3 e martedì 4 maggio. (RagusaNews)

"Tale comunicazione esprimeva invero un generico e non circostanziato interesse per l’acquisizione di "asset", e non già di rami d’azienda in esercizio, come invece richiesto per poter integrare il programma di cessione dei complessi aziendali di Alitalia - SAI e di Alitalia Cityliner. (Teleborsa)

E’ quanto ha detto l’amministratore delegato di Italia Trasporto Aereo Fabio Lazzerini, in audizione al Senato sulla predisposizione del piano industriale della società. Entrambi sanno della presenza l’uno dell’altro”, ha aggiunto (LaPresse)

Alitalia, Lazzerini: In piano Ita c’è molta discontinità

"Ma non esiste una norma europea che dica che, data la pandemia, le aziende in difficoltà sono condannate a morire. Fiumicino, il sindaco Montino attacca: hanno già deciso di chiudere Alitalia, la Vestager dica la verità. (AGR online)

Vista la mancanza di liquidità da parte di Alitalia e il via libera per ITA da parte dell’Ue al piano industriale, il vettore di bandiera si trova in una situazione di stallo. (Mobilita)

Abbiamo risposto a 236 domande” sul piano e “mandato documenti su ogni singola rotta che faremo nei prossimi 5 anni, sviluppato 14 scenari diversi”. Lazzerini ha sottolineato che l’azienda ha avuto “una marea di interazioni con l’Unione europea. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr