Vaccini, rapporto dell'Iss: «Più che dimezzati i contagi degli operatori sanitari dopo le dosi»

Vaccini, rapporto dell'Iss: «Più che dimezzati i contagi degli operatori sanitari dopo le dosi»
Leggo.it SALUTE

Vaccini, rapporto dell'Iss: «Più che dimezzati i contagi degli operatori sanitari dopo le dosi» https://t.co/7q2OwEd6T8 — Gazzettino (@Gazzettino) February 20, 2021. «Da metà novembre la percentuale di operatori sanitari ha superato il 5% del totale dei casi - si legge nel documento -.

Buone notizie sul fronte dei risultati dei vaccini.

Lo certifica il “report esteso” pubblicato dall'Iss, secondo cui il tasso, che a gennaio era superiore al 5%, ora è sceso attorno al 2%. (Leggo.it)

Se ne è parlato anche su altri media

“Nella migliore delle stime è emerso che l’aumento di trasmissibilità della variante Uk è del 39% ma con un range molto vario sul territorio, ciò vuol dire che la UK si trasmette il 39% in più. Quella Uk è del 39% più trasmissibile” (L'HuffPost)

'85% dei casi nel nostro Paese da inizio pandemia a oggi è stato diagnosticato in 10 regioni secondo il report esteso dell'Iss, l'Istituto superiore di sanità. Otto regioni (Friuli-Venezia Giulia, Marche, Abruzzo, provincia atonoma di Bolzano, Umbria, Sardegna, Calabria e provincia autonoma di Trento) hanno riportato tra 30.000 e 70.000 casi, mentre Basilicata, Valle d'Aosta e Molise hanno riportato meno di 15. (La Repubblica)

In diminuzione il numero di Regioni/PPAA dove sono state riportate allerte di resilienza (7 vs 11 la settimana precedente). Rt nazionale in crescita a 0,99. (Quotidiano Sanità)

Emilia-Romagna arancione da domenica – Telestense

E’ quanto risulta dal monitoraggio settimanale dell’Iss e del Ministero della Salute sull’andamento della pandemia. Questo uno dei dati principali dell’epidemia emersi dal monitoraggio settimanale dell’Iss, come contenuto in una nota dello stesso Istituto. (AssoCareNews.it)

Otto regioni (Friuli-Venezia Giulia, Marche, Abruzzo, PA Bolzano, Umbria, Sardegna, Calabria e PA Trento) hanno riportato tra 30.000 e 70.000 casi; tre regioni/PA (Basilicata, Valle d'Aosta e Molise) hanno riportato meno di 15.000 casi ciascuna. (Rai News)

Si ricorda che è obbligatorio adottare comportamenti individuali rigorosi e rispettare le misure igienico-sanitarie predisposte relative a distanziamento e uso corretto delle mascherine”, evidenzia la bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute. (Telestense)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr