Zaniolo e Abraham, la Roma ha trovato una nuova coppia

Il Messaggero SPORT

La coppia è troppo affascinante per non meritare una verifica più seria, domani all’Olimpico (verso un nuovo sold-out) contro il Torino.

Tammy ha bisogno di essere più cinico sotto porta, Nicolò di completare un percorso che Totti iniziò alla soglia dei 30 anni.

Ma la sensazione che ha regalato la coppia Abraham-Zaniolo contro lo Zorya è la scintilla che mancava da tempo.

Zaniolo e Tammy sono due istintivi: il mix di gioventù, freschezza, qualità tecniche e strapotere fisico, è la base sulla quale lavorare. (Il Messaggero)

La notizia riportata su altri giornali

Anche secondo Tuttosport è "voglioso di dimostrare e di giocare" mentre Il Messaggero scrive: "Che gamba, che fame, che voglia" e poi ancora "le panchine lo hanno fatto meditare". La Gazzetta dello Sport descrive così la sua partita: "Ha voglia di spaccare il mondo, sprizza energia su ogni pallone" e poi aggiunge "le panchine sono il passato". (TUTTO mercato WEB)

Stando a quanto riportato da Calciomercato.com, Antonio Conte avrebbe individuato proprio nell’attaccante italiano il profilo giusto per rinforzare il Tottenham. Scarica la nostra App. (Footballnews24.it)

A Venezia i guai sono venuti dopo l'assurdo pareggio su rigore regalato, quando Mourinho ha squilibrato la squadra alla ricerca della vittoria. Tre difese a tre. C'è poi un'altra considerazione che non può essere dimenticata. (Il Romanista)

Un centrocampo fatto di pura qualità. Con i tre punti oggi la Roma farebbe un bel salto in classifica, restando attaccata all’Atalanta e staccando le dirette concorrenti (Giallorossi.net)

Perez messo giù, rigore, Abraham vuole battere, Veretout prende la palla, arriva capitan Mancini a convincere il francese a far calciare Abraham TÀ, VIRTÚ - Mourinho in una situazione tatticamente complicata è riuscito a dare una svolta alla propria squadra, trasformando la necessità in virtù. (Voce Giallo Rossa)

Ma la sensazione che ha regalato la coppia Abraham–Zaniolo contro lo Zorya è la scintilla che mancava da tempo. Contro lo Zorya, invece, è stato Zaniolo a giocare per lui (Retesport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr