Moratoria prestiti PMI: via libera della Commissione Europea

Money.it ECONOMIA

Moratoria prestiti alle PMI, arriva il via libera dalla Commissione Europea: la notizia è stata diffusa dal Ministero dell’Economia e delle Finanze con il comunicato stampa del 29 settembre 2020.

La Commissione Europea non ha quindi sollevato obiezioni in merito alla proroga della moratoria sui finanziamenti prevista dal decreto Agosto, attualmente in fase di discussione in Senato.

Comunicato stampa MEF del 29 settembre 2020 Via libera della Commissione Europea alla proroga della moratoria sui finanziamenti per le PMI. (Money.it)

Ne parlano anche altri media

L’estensione del termine della moratoria viene ritenuta aiuto compatibile ai sensi della normativa sugli aiuti di Stato prevista dal Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea. La Commissione Europea ha dato il via libera alla proroga della moratoria sui finanziamenti per le Piccole e Medie Imprese. (Ipsoa)

L’estensione del termine della moratoria viene ritenuta aiuto compatibile ai sensi della normativa sugli aiuti di Stato prevista dal Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea. 104/2020 (il cosiddetto “Decreto Agosto”), della moratoria sui finanziamenti per le PMI e della connessa garanzia della sezione speciale del Fondo PMI fino al 31 gennaio 2021 (e fino al 31 marzo 2021 per le rate di mutuo delle imprese del settore turistico). (Ipsoa)

editato in: da. (Teleborsa) – Via libera della Commissione Europea alla proroga della moratoria sui finanziamenti per le PMI. Assieme alla moratoria viene prorogata anche la connessa garanzia della sezione speciale del Fondo PMI. (QuiFinanza)

La Commissione Europea, fa sapere il MEF, ha, infatti, ritenuto l’estensione del termine della moratoria un “aiuto compatibile ai sensi della normativa sugli aiuti di Stato prevista dal Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea”. (InvestireOggi.it)

Pertanto, tutte le rate successive al 30 novembre 2020 saranno conseguentemente dilazionate (dal 31 maggio 2021 al 31 luglio 2021 e così via). Di conseguenza, tutte le rate successive al 30 settembre 2020 saranno dilazionate (dal 30 marzo 2021 al 31 luglio 2021 e così via). (Ipsoa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr