"La segretaria di Davigo mi disse: con i verbali segreti ora cambio il destino"

La segretaria di Davigo mi disse: con i verbali segreti ora cambio il destino
Corriere della Sera INTERNO

di Giovanni Bianconi. Giulia Befera, assistente di Piercamillo Davigo al Csm, è stata sentita dai pm che indagano sulla fuga di notizie: «Marcella Contrafatto mi scrisse: ora cambio il destino.

Mi disse che sapeva dove erano collocati, cioè nella stanza di Davigo, in uno scaffale posto in basso».

Non ricordo se mi fece il nome di Amara come soggetto che aveva fatto quelle dichiarazioni».

Davigo con le spedizioni anonime non c’entra, ma le sue collaboratrici avrebbero appreso da lui ciò che poi è finito nelle lettere anonime che accompagnavano i verbali. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altre testate

I verbali che avrebbero potuto fare crollare un pezzo di Paese, perché contenevano i nomi e i cognomi degli affiliati alla fantomatica loggia Ungheria di cui l'avvocato Piero Amara aveva parlato alla procura di Milano, erano custoditi in un cassetto nella stanza dell'allora consigliere del Csm, Piercamillo Davigo (la Repubblica)

In questa crepa tra Storari e Greco si sono inseriti gli altri pm di Milano. Infastidito e “preoccupato” da quella che asseriva essere un’inerzia del vertice, cosa ha fatto Storari? (L'HuffPost)

Mi disse che sapeva dove erano collocati, cioè nella stanza di Davigo, in uno scaffale posto in basso». Secondo la ricostruzione fatta dai pm romani, Davigo con le spedizioni nomine dei verbali di Piero Amara, ex legale dell’Eni, non c’entra nulla. (Il Dubbio)

DAVIGO vs GRECO/ 'La giusta fine di Mani pulite con 28 anni di ritardo'

Caso Amara, Davigo e i verbali diffusi dalla segretaria: la sua versione smentita da un'altra collaboratrice di Giuliano Foschini. (ansa). Durante l'nterrogatorio, l'ex pm di Mani pulite spiega che Marcella Contraffato non sapeva dove fossero custodite le carte, ossia in "un cassetto in basso" della scrivania del suo ufficio. (la Repubblica)

Mai visto un Piercamillo Davigo così elettrico, la faccia tirata come se avesse perso peso fisico oltre a quello psicologico, come quello apparso due sere fa a Di martedì. Torniamo alla signora Befera, che è stata un’altra segretaria di Davigo, oltre alla più famosa Marcella Contraffatto, al Csm. (Il Riformista)

Bollettino vaccini covid oggi 15 settembre/ 40.2 mln di immunizzati, 74.6% totale. Una frana che si porta dietro anche Mani pulite, considerata per anni il volto buono della giustizia italiana: “Mani pulite avrebbe dovuto scomparire già nel 1993 – sottolinea Cimini – ma allora i magistrati avevano il consenso di milioni di italiani che si erano fatti abbindolare. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr