Covid, Salvini "Programmare riaperture dalla seconda metà di aprile"

Covid, Salvini Programmare riaperture dalla seconda metà di aprile
ciociariaoggi.it INTERNO

Se valgono i dati scientifici per le chiusure, la stessa scienza deve valere dove i dati migliorano, dalla chiusura si può tornare alla riapertura.

(ITALPRESS) – “Chiediamo che i dati scientifici valgano sempre, perchè crediamo nella scienza.

Sul fatto che i dati scientifici debbano valere sia per chiudere che per aprire c’è stata condivisione, sulla necessità di riaprire laddove possibile c’è stata condivisione”, ha sottolineato

Ma laddove ci sono parametri scientifici da giallo, una riapertura, sempre in base a soglie, distanze e cautele, deve essere calendarizzata, secondo noi già dalla seconda metà di aprile”. (ciociariaoggi.it)

La notizia riportata su altri media

Abbiamo condiviso che la scelta deve essere scientifica e politica, non un rosso a vita". Dal nostro punto di vista, se il piano vaccinale prosegue l'unico vero sostegno alle famiglie e alle imprese è il ritorno al lavoro, alla normalità, almeno nelle zone italiane considerate gialle. (LiberoQuotidiano.it)

Dato che il rischio di decesso è massimo per coloro che hanno più di 75 anni, bisogna prioritariamente vaccinare quella categoria”. “Banalizzando - ha aggiunto il premier - dovremmo dire alle Regioni smettetela di vaccinare chi ha meno di 60 anni. (Liberoquotidiano.it)

Dopo il colloquio, Salvini ha riferito che l'incontro è stato «molto utile, positivo, costruttivo». Decreto ristori, si allarga la platea e crescono gli indennizi: in arrivo 32 miliardi. (ilmessaggero.it)

«No al rosso a vita, almeno sei Regioni sono già fuori rischio»: Salvini vede Draghi e torna in pressing per le riaperture

08 aprile 2021 a. a. a. Roma, 8 apr. Tutti chiedono aperture ed e normale chiederle, perché la miglior forma di sostegno non è quella che da il governo ma sono le riaperture". (LiberoQuotidiano.it)

politica. "Abbiamo parlato di salute e lavoro, le uniche due emergenze di cui la Lega si sta occupando". di Redazione Online. "E' un dovere riaprire la seconda metà di aprile, se i dati lo permetteranno. (TG La7)

Con Draghi abbiamo parlato di dati: dove è tranquillo è un dovere riaprire. Bersani difende il ministro. Oggi il presidente del Consiglio Draghi non ha incontrato solo Salvini ma anche Pierluigi Bersani che si è schierato dalla parte di Speranza (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr