A Villanova d’Asti gli ambulanti “montano” i banchi per protesta

La Stampa INTERNO

Già solo per questo dato, anche gli ambulanti non alimentari dovrebbero tornare al loro mestiere»

Durante la mattinata gli altri ambulanti alimentari, circa 25, lavoreranno con regolarità in piazza San Pietro e in piazza del Mercato.

Sulla protesta da parte dei mercatali a Villanova e sulla condizione attuale degli altri commercianti, Giordano aggiunge: «Sono categorie che stanno vivendo con angoscia e preoccupazione. (La Stampa)

Ne parlano anche altre testate

Scoppia la protesta al mercato di Gaeta. Un problema di disorganizzazione quindi e di assenza di comunicazione in un periodo in cui organizzarsi vuol dire innanzitutto garantire quanto previsto in materia di contenimento per il Covid-19. (h24 notizie)

Oggi ci saranno manifestazioni di ambulanti, chiusi da settimane (tranne gli alimentari): le organizza Assidea che partirà da Pistoia e arriverà a Firenze, sotto al Consiglio regionale, alle 16.30. Secondo Confcommercio, l’80% degli ambulanti del centro storico è a rischio fallimento dopo la crisi, le chiusure, le mancate riaperture, i turisti scomparsi. (Corriere Fiorentino)

I messaggi. . “Siamo invisibili”, “Abbiamo bisogno di lavorare in sicurezza”, “Basta aperture a singhiozzo” sono alcuni dei messaggi scritti con un pennarello dai manifestanti. Gli ambulanti del settore extralimentare, bloccati dalla zona rossa, montano i banchi per protesta. (La Stampa)

Crisi covid, protesta degli ambulanti: allestito finto mercato

La manifestazione pacifica segue la protesta di ieri in merito ad un ristoratore della zona che, aderendo all’iniziativa nazionale #IoApro, ha deciso di rialzare la serranda ‘sfidando’ le misure restrittive vigenti. (Calabria 7)

Altrimenti da lunedì tutti insieme scenderemo ciascuno a fare il nostro lavoro aprendo i mercati come se nulla fosse» Mercati chiusi, ristori che non arrivano, vaccinazioni lente - hanno detto ancora - la gente è esasperata». (LaC news24)

Pistoia, 7 aprile 2021 - Mercoledì, piazza Duomo, si alza grido di protesta degli ambulanti toscani: "Vogliamo poter lavorare!". Presente anche il sindaco Tomasi che si è confrontato con i commercianti ed ha espresso la sua vicinanza ai lavoratori. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr