Coronavirus, 810 casi positivi su poco più di 6.000 tamponi

Coronavirus, 810 casi positivi su poco più di 6.000 tamponi
SanteramoLive.it INTERNO

Oggi, domenica 2 maggio, in Puglia sono stati registrati 6.226 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 810 casi positivi: 213 in provincia di Bari, 60 in provincia di Brindisi, 66 nella provincia BAT, 296 in provincia di Foggia, 146 in provincia di Lecce, 26 in provincia di Taranto, 4 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito. (SanteramoLive.it)

Ne parlano anche altre fonti

Tra 70 e 79 anni è vaccinato il 67.84% Per quanto riguarda gli anziani, in Puglia il 91,85% degli over 90 è stato vaccinato (42.160), mentre nella fascia di età 80-89 anni la percentuale dei vaccinati è pari a 88.02% (195.603). (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Sono stati registrati 37 decessi: 12 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Foggia, 17 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.224.403 test. (TuttoCalcioPuglia.com)

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi lunedì 3 maggio 2021 in Puglia, sono stati registrati 5. (Tarantini Time)

Csm, fonti via Arenula: Telefonata Cartabia-Salvi

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 236.781 così suddivisi:. 90.724 nella Provincia di Bari;. 23.406 nella Provincia di Bat;. 17.811 nella Provincia di Brindisi;. 42.823 nella Provincia di Foggia;. (Leccenews24)

Sono stati registrati 18 decessi: 6 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 4 in provincia BAT, 5 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.242.079 test. (AcquavivaLive.it)

E’ quanto si apprende da fonti di via Arenula (LaPresse) – Telefonata ieri sera tra la ministra della Giustizia Marta Cartabia e il procuratore generale della Cassazione Giovanni Salvi. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr