Usa: redditi boom grazie ad assegni Congresso, balzano +10% a gennaio. Indice PCE conferma no alert inflazione

Finanzaonline.com ECONOMIA

Il dipartimento del Commercio Usa ha annunciato che, nel mese di gennaio i redditi personali sono balzati del 10%, dopo il +0,6% di dicembre.

Il balzo dei redditi è stato il più forte, su base mensile, dall”aprile del 2020, e superiore anche al rialzo del 9,5% atteso dal consensus degli analisti.

Merito degli assegni del valore di 600 dollari che il Congresso degli Stati Uniti ha approvato a favore di milioni di americani. (Finanzaonline.com)

Su altri media

Le Borse tremano per l’inflazione? Foà: «Ecco come sfruttare la turbolenza» Parla il presidente di AcomeA Sgr: «Questo può essere il momento della riscossa per le aziende e i settori legati al ciclo economico» di Morya Longo. (Il Sole 24 ORE)

La scorsa estate con il cambio di proprietà sono arrivati i primi dubbi sull'operazione, che sarebbe apparsa ai Friedkin sovrastimata La nota rilasciata al termine della riunione sottolinea: "La pandemia ha radicalmente modificato lo scenario economico internazionale, comprese le prospettive finanziarie dell'attuale progetto stadio". (Yahoo Finanza)

I mercati, che scommettono su una forte ripresa dell’economia Usa, temono però anche una crescita dei prezzi. Borse L’inflazione negli Usa spaventa i mercati. Condividi. di Marzio Quaglino E’ un piccolo terremoto quello che si sta abbattendo sui mercati. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr