Catania, blitz incastra 9 persone: donne seviziate e ridotte in schiavitù

Catania, blitz incastra 9 persone: donne seviziate e ridotte in schiavitù
VNews24 INTERNO

Sono nove le persone accusate di riduzione in schiavitù e associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione.

Un gruppo di criminali a Catania costringeva decine di donne straniere a subire torture e sevizie per poi farle prostituire.

È emersa una situazione da incubo grazie all’inchiesta, le donne venivano vendute e comprate per 6000 euro.

Blitz a Catania nella mattina di oggi, martedì 12 ottobre 2021, nove persone sono state arrestate. (VNews24)

Se ne è parlato anche su altri media

Un 73enne è stato sottoposto all’obbligo di dimora a Catania. Pubblicità I reati ipotizzati, a vario titolo, sono tratta di persone, riduzione in schiavitù, associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione, aggravati dalla transnazionalità. (La Sicilia)

Secondo quando ha raccontato la vittima, i suoi aguzzini la costringevano a vendersi e anche a fare lavori domestici. Il gruppo criminale, capeggiato da una coppia e in cui collaboravano bulgari e italiani, ricavava da loro circa 1.400 euro la settimana. (PUPIA)

Le ragazze, sottoposte a percosse e soprusi, erano costrette a prostituirsi ogni giorno dalle 19 alle 4:30, anche durante le restrizioni imposte dalla pandemia Le vittime garantivano al gruppo criminale un introito costante di circa 1.400 euro a settimana ciascuna. (Siracusa Press)

Catania, decine di donne seviziate e ridotte in schiavitù: 9 arresti

L'operazione è stata definita 'bokluk', spazzatura in lingua bulgara, perché così gli indagati si rivolgevano alle donne che costringevano a prostituirsi Tratta di persone, riduzione in schiavitù, associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione, aggravati dalla transnazionalità. (Adnkronos)

L’operazione é stata denominata “Bokluk” – spazzatura in lingua bulgara – perché gli indagati erano soliti apostrofare con tale espressione le donne sottoposte al loro dominio (Sicilia News)

Gli arresti. Gli arrestati sono 9 persone, tutte con l’accusa di riduzione in schiavitù e associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione; reati aggravati dalla transnazionalità. (Fidelity News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr