Da Maradona a Miccoli: quando il "fuori dal campo" distrugge il mito

Da Maradona a Miccoli: quando il fuori dal campo distrugge il mito
Approfondimenti:
Stadionews.it SPORT

Diego si è fatto male da solo.

LEGGI ANCHE. MICCOLI NEL CARCERE DI ROVIGO. VASARI: “MICCOLI IGNORANTE, MA I DELINQUENTI SONO ALTRI”

Miccoli ha distrutto la sua credibilità quasi contemporaneamente alla poesia che aveva fatto sognare i tifosi rosanero in campo.

In tanti ci siamo chiesti se Miccoli andasse condannato come uomo ma apprezzato per quanto fatto in campo.

Ha fatto male a chi lo ha amato. (Stadionews.it)

La notizia riportata su altre testate

Successivamente ha militato nei due club delle città capoluogo dell’Umbria, prima alla Ternana e poi per una stagione anche al Perugia. Anche se lui ha sempre negato di essere a conoscenza delle parentele di quest’ultimo, Miccoli è stato condannato in tutti i gradi di giudizio. (CheSuccede)

E al telefono davano appuntamento a un altro amico in modo davvero singolare: "Vediamoci davanti all' albero di quel fango di Falcone". Neanche quando sussurrò ai giornalisti: “Chiedo scusa a Palermo, alla mia famiglia, a Falcone e ai suoi parenti”. (La Repubblica)

L'ultima difesa di Miccoli prima di entrare in carcere: "Quanta amarezza" di Salvo Palazzolo. Fabrizio Miccoli. All'indomani della condanna a tre anni e mezzo l'ex bomber raggiunge dalla sua Lecce il penitenziario "modello" di Rovigo (La Repubblica)

Andrea Scanzi: "La triste storia di Fabrizio Miccoli"

"Il discorso è semplice - spiega - a distanza di secoli uno osserva un'opera ignorando se l'autore fosse un omicida. Sulla valutazione del calciatore possiamo parlare a lungo, ma se sconfiniamo nel territorio del processo prima di dire qualunque cosa andrebbero lette e studiate le carte" (La Repubblica)

Leggi anche > Maradona, Napoli ricorda il Pibe de Oro con una statua. «È rammaricato e rattristato. Rispetta la sentenza ma non ritiene di essere in alcun modo responsabile del reato di estorsione e di non aver mai incaricato nessuno ad agire in modo violento, Lauricella lo aveva conosciuto incensurato sui campi di calcio. (Leggo.it)

Per quelle parole, Miccoli si scusò pubblicamente tra le lacrime. Miccoli è stato un ottimo giocatore. (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr