Lo sciopero dei taxi contro il disegno di legge sulle liberalizzazioni - TGR Friuli Venezia Giulia

Lo sciopero dei taxi contro il disegno di legge sulle liberalizzazioni - TGR Friuli Venezia Giulia
Altri dettagli:
TGR – Rai INTERNO

Lo sciopero dei taxi contro il disegno di legge sulle liberalizzazioni. In regione sono quattrocento le imprese.

Manifestazione anche a Udine. di Giovanni Taormina. Anche i tassisti della città di Udine hanno fatto sentire la loro voce con una mobilitazione in piazzale stazione.

I sindacati sottolineano che così si attacca il pubblico, sottraendolo al controllo degli enti locali per assegnarlo totalmente al privato"

Nel capoluogo friulano la mobilitazione è consistita in un ora di astensione dal lavoro e concentramento nel piazzale dei taxi della stazione. (TGR – Rai)

Su altri giornali

Siamo allarmati per il ddl concorrenza che, se approvato, deregolamenterà il comparto, favorirà le multinazionali, creerà confusione nelle tariffe e provocherà grandi danni alle famiglie che, per poter esercitare questa professionale, hanno contratto grossi debiti" (Sky Tg24 )

Tra bandiere dei sindacati, slogan e striscioni, i tassisti protestano contro il Ddl concorrenza colpevole "di deregolamentare ulteriormente il settore". Una manifestazione che coincide anche con lo stop del servizio dalle 8 alle 22 di mercoledì 24 novembre. (FirenzeToday)

Il giorno è quello dello sciopero nazionale indetto dai sindacati contro le liberalizzazioni previste dal Ddl concorrenza che, secondo i tassisti, andrà a deregolamentare ulteriormente il settore a favore delle multinazionali. (PisaToday)

Alberto Aimone Cat (Taxi Torino): 'Ecco perché protestiamo'

Già il 4 novembre i sindacati dei trasporti di Cgil, Cisl e Uil, avevano espresso estrema preoccupazione al ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, Enrico Giovannini, sui provvedimenti del governo in questo settore, soprattutto sul decreto legge Concorrenza. (Domani)

Al centro dello sciopero il Ddl concorrenza colpevole, secondo i tassisti, di deregolamentare ulteriormente il settore. Il comportamento del governo risulta inaccettabile e i danni che ne conseguono soprattutto per il comparto dei taxi risultano enormi e gravissimi (Quotidiano.net)

24 novembre 2021 Link Embed. https://video.repubblica.it/edizione/torino/alberto-aimone-cat-taxi-torino-ecco-perche-protestiamo/402191/402901 Copia (Repubblica TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr