Bus 'made in San Donato': la ex Breda riparte da metano liquido ed elettrico

BolognaToday ECONOMIA

Sono stati infatti presentati a Bologna due nuovi bus, alimentati a metano liquido e 100 per cento elettrico, che di qui al 2030 andranno a sostituire gran parte del parco bus in carico a Tper, soprattutto nella parte suburbana per i primi, in ambito urbano i secondi.

Nel 2022, spiega Liguori, sarà completata la gamma estendendo il motore elettrico anche ai modelli da otto e nove metri.

Nel complesso, i 73 autobus a metano liquido di Tper permetteranno di ridurre di quasi due milioni di litri all'anno i consumi di gasolio

"Abbiamo già 46 mezzi a metano liquido -ricorda Gualtieri- a cui si aggiungono altri 27 autobus in arrivo tra dicembre e febbraio, per sostituire i mezzi più inquinanti. (BolognaToday)

Se ne è parlato anche su altri media

Per Tper, erano presenti la Presidente e Amministratore Delegato, dott.ssa Giuseppina Gualtieri, e il Direttore, ing. Paolo Paolillo. Battaglia che ci porta qui oggi a lanciare a Bologna il primo autobus elettrico interamente progettato e prodotto in Italia (autobusweb)

Si chiama Menarinibus Citymood 12e il primo bus elettrico italiano. L’oggetto della commozione del sindaco di Bologna, Matteo Lepore, è il primo bus elettrico italiano: un 12 metri progettato e realizzato nel nostro Paese. (Vaielettrico.it)

Nel piazzale ARST di Monserrato, sabato 4 dicembre, si terrà la presentazione dei nuovi autobus Iveco Cross Way che entreranno a far parte della flotta ARST. Si tratta dei primi 15 mezzi della Linea Crossway Line 12 M – Diesel Euro VI di Iveco Bus, la ditta italiana che si è aggiudicata la gara per la fornitura di altri 29 che arriveranno entro gennaio, in un processo di graduale rinnovamento della flotta aziendale. (Sardegna Reporter)

Per il gruppo, che unisce l’ex Bredamenarinibus e l’ex Irisbus, fu la salvezza dopo anni durissimi. Per mettere in strada il bus elettrico, che estenderà la gamma ai 9 e agli 8 metri, si attendono i primi bandi (Il Resto del Carlino)

Industria italiana autobus ha presentato oggi a Bologna, sede del centro di ricerca e sviluppo dell’azienda, due nuovi mezzi: uno a metano liquido (già in strada) e l’altro, il primo, 100% elettrico. Nel 2022, spiega Liguori, sarà completata la gamma estendendo il motore elettrico anche ai modelli da otto e nove metri. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr