«Vaccinatori nazisti»: i No vax riempiono di insulti la pagina Facebook dell’Asl Toscana e la mandano in tilt

«Vaccinatori nazisti»: i No vax riempiono di insulti la pagina Facebook dell’Asl Toscana e la mandano in tilt
Altri dettagli:
Open INTERNO

Più di 3 mila commenti nelle ultime 48 ore: così hanno mandato in tilt la la pagina Facebook dell’Azienda sanitaria locale Toscana Sud Est.

La pagina Facebook della Asl è rimasta bloccata per alcune ore.

Una situazione che ha portato il direttore generale Antonio D’Urso a presentare denuncia alla polizia postale di Arezzo.

Si stanno effettuando in queste ore controlli alle infrastrutture e ai server per capire l’identità di chi ha fatto andare in tilt la pagina

Nei commenti gli inquirenti della polizia postale hanno trovato un profilo con una doppia V come foto che potrebbe far risalire a movimenti No vax. (Open)

Su altri giornali

«La vaccinazione è il miglior antidoto alla diffusione del contagio, all’aggravamento e all’ospedalizzazione dei positivi. Un messaggio sobrio a favore delle vaccinazioni, che diventa bersaglio di un attacco no vax. (Corriere Fiorentino)

Quindi l'accesso agli ospedali per i visitatori avviene passando regolarmente attraverso i check point, nel rispetto di tutte le misure igienico-sanitarie già in vigore, ma con l'aggiunta del controllo del certificato Green Pass. (GiglioNews)

La Direzione della Asl Toscana sud est ha definito, a partire da oggi, 12 ottobre, che l’accesso dei visitatori a tutte le tredici strutture ospedaliere del territorio sarà consentito solo con l’esibizione del Green pass. (SienaFree.it)

Non si vaccinano, sospesi altri 14 dipendenti Asl Toscana Centro

L’Azienda ricorda che fra i requisiti essenziali per la riammissione in servizio, serve aver completato il ciclo vaccinale Nuove 14 delibere di sospensione sono state firmate oggi a dipendenti dell’Azienda Usl Toscana centro per inosservanza dell’obbligo vaccinale. (FirenzeToday)

Hanno mandato in tilt con circa 3.000 commenti la pagina Fb della Asl Toscana Sud Est definendo i sanitari vaccinatori "nazisti" e scrivendo offese di ogni genere legati alle vaccinazioni. Il fatto è accaduto tra martedì e oggi con la pagina Facebook della Asl che è rimasta bloccata per alcune ore. (La Repubblica Firenze.it)

Per questi professionisti già da domani troveranno applicazione sia la sospensione dal servizio che dalla professione. Nuove 14 delibere di sospensione sono state firmate oggi a dipendenti dell’Azienda Usl Toscana centro per inosservanza dell’obbligo vaccinale. (gonews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr