Italia sotto choc. Uccide la fidanzata e la getta nel cassonetto poi si suicida

Italia sotto choc. Uccide la fidanzata e la getta nel cassonetto poi si suicida
Papaboys 3.0 INTERNO

La vittima, Emma Pezemo, aveva 31 anni e studiava a Bologna per diventare operatrice socio sanitaria.

Era attualmente ospitato dalla Comunità Papa Giovanni XXIII, in cura per alcuni problemi psichiatrici.

Choc a Bologna: uccide la fidanzata e poi si suicida. La vittima, Emma Pezemo, aveva 31 anni e studiava a Bologna…. IL CASO – Jacques Honoré Ngouenet, 43 anni, avrebbe ucciso, poi fatto a pezzi e gettato il corpo della fidanzata in un cassonetto dell’immondizia. (Papaboys 3.0)

Se ne è parlato anche su altre testate

Un testimone racconta di averli visti giovedì litigare pesantemente: "Emma era in lacrime – così uno studente congolese –, ma non so il motivo" Da qui e dall’ultimo incontro tra Emma e Jacques, come confermato dagli amici della trentunenne. (il Resto del Carlino)

Bologna, 3 apr – Un risveglio di sangue a Bologna dove un cittadino camerunense ha ucciso, fatto a pezzi e poi gettato tra i rifiuti la sua fidanzata, Emma Pezemo, anche lei originaria del Camerun. Gli agenti della squadra mobile sono subito andati a casa di Jacques e lì lo hanno trovato impiccato (Il Primato Nazionale)

La donna, 31 anni, veniva dal Camerun e studiava a Bologna, si era fidanzata con un connazionale di 43 anni. A Bologna un uomo avrebbe prima ucciso la fidanzata e poi si sarebbe tolto la vita, ma ci sono alcuni punti misteriosi in questa storia. (CheNews.it)

Ragazza fatta a pezzi e gettata tra i rifiuti: “La violenza che uccide una donna è la sconfitta di un popolo”

Omicidio suicidio a Bologna. Le coinquiline non hanno riferito di particolari screzi o litigi fra i due, ma gli agenti della squadra mobile sono subito andati a casa di Jacques, trovandolo impiccato (Blitz quotidiano)

La trama di ‘Crudelia’. Nella Londra degli anni Settanta caratterizzata dalla rivoluzione punk rock una giovane truffatrice di nome Estella (Emma Stone), intelligente e creativa, è determinata a sfondare nel mondo della moda con le sue creazioni. (LaPresse)

Nessuna donna merita di essere oggetto di violenza solo perché è una donna". Perché solo parlandone si potrà inculcare nelle società e nelle giovani generazioni di domani che la violenza che uccide una donna è la sconfitta di un popolo. (BolognaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr