Ecobonus moto e scooter, domanda dal 13 gennaio 2022: quanto si risparmia con e senza rottamazione

Money.it ECONOMIA

Domanda ecobonus moto e scooter a partire dal 13 gennaio 2022: a dare la notizia è il Ministero dello Sviluppo Economico con la nota pubblicata sul sito istituzionale.

Il contributo verrà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto:. 30% per gli acquisti senza rottamazione fino a un massimo di 3mila euro;. per gli acquisti senza rottamazione fino a un massimo di 3mila euro; 40% per gli acquisti con rottamazione fino a un massimo di 4mila euro. (Money.it)

Su altre testate

Ecobonus moto e scooter elettrici, come fare? Ecobonus moto e scooter elettrici, quanto vale? (Liguria Notizie)

Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo rimborseranno al venditore l’importo del contributo e poi recupereranno l’importo sotto forma di credito d’imposta Il contributo: a chi è rivolto. Coloro che acquistano un veicolo elettrico ibrido nuovo di fabbrica delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e hanno diritto al contributo. (Immobiliare.it News)

Il contributo, rivolto a coloro che acquistano un veicolo elettrico o ibrido nuovo di fabbrica delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e, verrà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto: 30% per gli acquisti senza rottamazione e 40% per gli acquisti con rottamazione. (Gazzetta del Sud)

A partire da oggi 13 gennaio 2022 riapre per i concessionari la piattaforma ecobonus.mise.gov.it per prenotare gli incentivi destinati all’acquisto di ciclomotori e motocicli. Al via. La legge di Bilancio 2022 non ha rinnovato l'Ecobonus per l'acquisto di veicoli ecologici, ad eccezione di scooter e moto elettiche. (Maremmanews)

L'Ecobonus 2022 consiste in un contributo dal Governo per usufruire di uno sconto sull'acquisto di una nuova moto o scooter elettrico. Arrivano importanti novità per coloro che sono in procinto di acquistare un nuovo veicolo a due ruote elettrico. (SmartWorld)

Per l’incentivo era stato introdotto dalla legge di bilancio 2021 uno stanziamento complessivo di 150 milioni di euro, pari a 20 milioni per ciascun anno dal 2021 al 2023 e 30 milioni per ciascuno degli anni dal 2024 al 2026. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr