La recessione è qui: crollo storico del Pil in Italia: meno 12,4%

La recessione è qui: crollo storico del Pil in Italia: meno 12,4%
Il Manifesto Il Manifesto (Economia)

La registrazione è gratuita e ti consente la lettura di n. 3 articoli ogni 7 giorni. Non hai ancora un account?

recuperali.

Registrati. Accedi tramite la tua email: Per favore, correggere i seguenti errori di input: dummy Email * Password * Ricordami Entra Non ricordi la tua login e/o la password?

Ne parlano anche altre testate

«Ora possiamo aspettarci di recuperare terreno per il resto dell’anno», ma il ritmo dipenderà dalla situazione sanitaria, ha dichiarato Jens Oliver Niklash, economista della banca Lbbw. «Nel secondo trimestre del 2020, sia le esportazioni che le importazioni di beni e servizi sono precipitate in maniera massiccia», sottolinea l’istituto di statistica tedesco. (Corriere della Sera)

L’Istat: «Calo senza precedenti, in tutti i settori» Due lezioni che ci fornisce il crollo del Pil (Di venerdì 31 luglio 2020) crollo del Pil dell’Italia per l’emergenza Covid: nel secondo trimestre del 2020 il Calo è stato del 12,4 per cento sul trimestre precedente e del 17,3 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019. (Zazoom Blog)

Infatti, la Francia nel secondo trimestre registra un – 13,8 % del Pil, la Germania si contrae del 10,1% e la Spagna affonda a – 18,5%. (Nicola Porro)

Il calo del Pil americano nel secondo trimestre è senza precedenti per la sua severità. Si tratta di un crollo record, dovuto in massima parte agli effetti del coronavirus sull’economia e sulla società americana. (Corriere della Sera)

Ancor peggio in Spagna: il Pil è crollato del 18,5% congiunturale, sempre nel secondo periodo dell’anno, mentre il crollo annuo arriva al -22,1 per cento. Un record negativo per il reddito nazionale mai rilevato sin dal primo trimestre del 1995, l’inizio dell’attuale serie storica. (QuiFinanza)

Usa. Il Pil è sceso del 32,9% nel II trimestre, peggior contrazione dal 1947. Spagna. La Spagna entra ufficialmente in recessione nel secondo trimestre. (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr