Mattia Binotto: "Migliorare non basta. Serve la perfezione in ogni area ed in gara: a Baku è mancata" - Sportmediaset

Mattia Binotto: Migliorare non basta. Serve la perfezione in ogni area ed in gara: a Baku è mancata - Sportmediaset
Sport Mediaset SPORT

Per raggiungere i nostri obiettivi dobbiamo non soltanto migliorare la nostra vettura ma anche essere perfetti in ogni area ed in gara non lo siamo stati.

E qui si torna all'inizio, alle parole di Binotto, all'mperativo della perfezione da raggiungere e poi mantenere

Situazione di sostanziale e delicato equilbrio che Binotto ed i suoi puntano a spezzare: a proprio favore, ovviamente.

La Scuderia di Maranello scavalca la rivale diretta McLaren nel Mondiale Costruttori ma il bilancio è quantomeno in chiaroscuro. (Sport Mediaset)

Ne parlano anche altre fonti

Anche a Baku, del resto, i miglioramenti rispetto al passato sono stati tangibili, pole position in primis Dobbiamo ricordarci che stiamo battagliando con la Mclaren e siamo stati davanti”. (Circus Formula 1)

Stiamo crescendo e presto arriveranno le vittorie, insieme alle pole. Parla così Carletto Leclerc nel dopo gara di Baku, sforzandosi di vedere il bicchiere mezzo pieno. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Il valore della vettura al sabato è superiore di quello alla domenica, quando invece si trasforma in formica. Una pole position può essere un caso, due di fila, su due tracciati differenti tra loro (seppur sempre cittadini) sono un indizio (OA Sport)

F1, Binotto: "Rimaniamo delusi, non è stata una bella gara"

Non è stato tutto negativo per la squadra, dei punti sono arrivati, ma io ho un po’ patito e non è stato un buon weekend per me. E' stata una gara difficile, inferiore alle aspettative alla luce del risultato delle qualifiche di ieri. (Autosprint.it)

Ma la questione cardine rimane solo una: “perché la SC non è stata fatta uscire subito?”. Formula 1 – Ritardo della Safety Car dopo l’incidente di Max Verstappen. (Newsf1)

Mattia Binotto, intervistato ai microfoni di Sky Sport, ha commentato il risultato della Ferrari nel Gran Premio dell'Azerbaijan, sesto appuntamento stagionale della Formula 1. Una volta che avevamo strada libera il passo non era male. (Corriere dello Sport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr