Prorogato al 31 maggio lo stop alle cartelle esattoriali

Prorogato al 31 maggio lo stop alle cartelle esattoriali
AGI - Agenzia Italia INTERNO

Il ministero dell’Economia e delle Finanze comunica che è in corso di definizione il provvedimento normativo che differirà al 31 maggio 2021, il termine di sospensione delle attività di riscossione, attualmente fissato al 30 aprile 2021 dall’art.

Restano sospese, inoltre, le verifiche di inadempienza che le pubbliche amministrazioni e le società a prevalente partecipazione pubblica devono effettuare, ai sensi dell’art. (AGI - Agenzia Italia)

Ne parlano anche altre testate

“Il governo sarebbe valutando un ulteriore differimento”, ha scritto il Sole 24 Ore, precisando però che i costi di un’ulteriore proroga sono ancora fonte di dubbi per Palazzo Chigi. Proroga in bilico. (Wall Street Italia)

Le notifiche. Il 30 aprile scade la proroga contenuta nel Decreto Sostegni di sospensione delle notifiche dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione. Quindi, presumibilmente, dal 1° maggio dovrebbero ripartire le notifiche delle nuove cartelle esattoriali, avvisi di accertamento e di tutti gli altri atti relativi all’attività dell’Agenzia. (QuiFinanza)

“La proroga dello stop alle cartelle esattoriali al 31 maggio annunciata dal Mef è una buona notizia per chi non sta lavorando da mesi e deve essere aiutato, non vessato. (Il Fatto Quotidiano)

Fisco, maggio con cartelle esattoriali, pagamenti e pignoramenti. Attesa per proroga sospensioni

LaPresse. Si va verso l’ipotesi di proroga per le cartelle esattoriali. L’intenzione del Governo è di prolungare di ancora un mese il blocco, stabilito dal vecchio decreto Sostegni, che sarebbe scaduto oggi stesso. (Sky Tg24 )

ripartono cartelle esattoriali, avvisi di addebito e accertamenti, procedure sospese, pignoramenti presso terzi per cartelle o avvisi scaduti prima della sospensione. Dal 1° giugno ripartono cartelle esattoriali, avvisi di addebito e accertamenti, procedure sospese, pignoramenti presso terzi per cartelle o avvisi scaduti prima della sospensione. (PMI.it)

Tutto ciò dovrebbe verificarsi solo in mancanza di una proroga delle sospensioni contenute nel Decreto Sostegni e quindi con un nuovo provvedimento Quindi, presumibilmente, dal 1° maggio dovrebbero ripartire le notifiche delle nuove cartelle esattoriali, avvisi di accertamento e di tutti gli altri atti relativi all’attività dell’Agenzia. (Corriere dell'Umbria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr