Lo Stretto ultima frontiera dei "No Pass", aumentano i casi di persone bloccate in Calabria

Lo Stretto ultima frontiera dei No Pass, aumentano i casi di persone bloccate in Calabria
Corriere della Calabria INTERNO

Dopo aver dormito in precedenza in un sacco a pelo nel piazzale degli imbarcaderi, Fabio Messina la scorsa notte è stato ospitato da una famiglia di Villa San Giovanni.

Lo Stato non mi dà nemmeno la possibilità di andare in albergo perché anche lì mi chiederebbero il Green pass.

È un problema di diseguaglianza tra italiani, a prescindere dal documento che si ha per salire a bordo di una nave»

Secondo quanto apprende l’Ansa, infatti, nei giorni scorsi ci sono state altre persone sempre a Villa San Giovanni alle quali è stato impedito di traghettare in Sicilia perché non avevano il Green pass. (Corriere della Calabria)

Se ne è parlato anche su altri media

Fabio Messina da lunedì scorso è bloccato agli imbarcaderi per la Sicilia a Villa San Giovanni perché sprovvisto del Green pass obbligatorio per traghettare Dopo aver dormito in precedenza in un sacco a pelo accanto alla sua automobile nel piazzale degli imbarcaderi, Fabio Messina la scorsa notte è stato ospitato da una famiglia di Villa San Giovanni. (La Sicilia)

“Stavo per tornare a casa ma non ci sono riuscito – ha spiegato l’uomo ai microfoni di StrettoWeb –. Da lunedì è bloccato agli imbarcaderi per la Sicilia a Villa San Giovanni (Reggio Calabria) perché sprovvisto del Super Green pass obbligatorio per traghettare in quanto ha scelto di non vaccinarsi. (Blitz quotidiano)

Ci sono dei passaggi del decreto legge che vanno modificati urgentemente perché stanno generando problematiche di tutela della salute, serve quindi una norma transitoria sui protocolli sanitari tra prima e seconda dose, tra seconda dose e booster. (StrettoWeb)

Fermo sullo Stretto senza green pass: non è un caso isolato, si attende il tribunale

«Queste gentili persone, di fatto - ha detto Messina all’Ansa - mi hanno tolto dalla strada. Prosegue la sosta forzata a Villa San Giovanni di Fabio Messina, l’agente di commercio palermitano bloccato da lunedì scorso agli imbarcaderi delle navi traghetto per la Sicilia perché senza Green pass in quanto ha scelto di non vaccinarsi. (Gazzetta del Sud - Edizione Reggio Calabria)

Ma quello di Fabio Messina non è l’unico caso. – Prosegue la sosta forzata a Villa San Giovanni di Fabio Messina, l’agente di commercio palermitano bloccato da lunedì scorso agli imbarcaderi delle navi traghetto per la Sicilia perché senza green pass in quanto ha scelto di non vaccinarsi. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Secondo quanto si é appreso, infatti, nei giorni scorsi ci sono state altre persone sempre a Villa San Giovanni alle quali é stato impedito di traghettare in Sicilia perché non avevano il Green pass. Ci sono altri casi analoghi a quello di Fabio Messina, l’agente di commercio palermitano bloccato da lunedì scorso nel porto di Villa San Giovanni in quanto gli viene impedito di traghettare in Sicilia perché non vaccinato e quindi privo di Green pass. (Gazzetta del Sud - Edizione Reggio Calabria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr